Perchinunno: "Senza pubblico non volevo correre. Pronto a ripartire, nel 2021 grosse novità" - L’asso vastese del volante scalda i motori in vista della prossima stagione
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 14/09

Perchinunno: "Senza pubblico non volevo correre. Pronto a ripartire, nel 2021 grosse novità"

L’asso vastese del volante scalda i motori in vista della prossima stagione

Luigi PerchinunnoLuigi Perchinunno è pronto a ripartire. "Nel 2021 ci sarò", dice l'asso vastese del volante. La pandemia non gli ha impedito di pronunciare nei mesi scorsi il fatidico sì [LEGGI], ma il pericolo del contagio ha tenuto fermo ai box tutto il movimento automobilistico nazionale e internazionale durante la fase 1 dell'emergenza.

"Quando è stato possibile ripartire - racconta - ho rinunciato perché non corro senza pubblico. E, come me, tanti altri piloti hanno fatto la mia stessa scelta. Correre da solo non sarebbe stata la stessa cosa per me, che gareggio per far divertire il pubblico. Il supporto dei tifosi è necessario".

Nel frattempo i fan aumentano: lo dimostrano le tante persone che contattano giornalmente il campionissimo di Vasto per chiedergli quando tornerà in pista a bordo della sua fiammante Ferrari F430 GT.

"Nel 2021 ci saranno grosse novità", annuncia Perchinunno, che per ora non vuole anticipare nulla sul suo futuro sportivo, ma garantisce: "L'anno prossimo ci sarò. Solo l'emergenza coronavirus potrebbe fermare me come tutti gli altri. Ma sono ottimista e pronto a ripartire".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi