"La perdita è sempre lì, a luglio un giovane in moto è scivolato. Cosa si aspetta a intervenire?" - La segnalazione di Silvia Spadaccini: ancora acqua sulla prima curva dell’Istonia
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

"La perdita è sempre lì, a luglio un giovane in moto è scivolato. Cosa si aspetta a intervenire?"

La segnalazione di Silvia Spadaccini: ancora acqua sulla prima curva dell’Istonia

Vasto: la perdita d'acqua sulla strada provinciale 212 Istonia nel tratto che collega la città alta a Vasto MarinaLa perdita è ancora lì, tra la prima curva (venendo da Vasto Marina) e il rettilineo della provinciale Istonia.

Il Comune, negli anni scorsi, era intervenuto a ripulire una scanalatura di scolo, ma il problema periodicamente si ripresenta. Non è di poco conto, perché lì transitano ogni giorno centinaia di auto e moto. Basta poco a scivolare. 

Lo racconta Silvia Spadaccini, la lettrice che ci ha nuovamente segnalato il disagio: "Nei primi giorni di luglio segnalavo su Facebook la perdita d'acqua su via Istonia tra Vasto e la marina. Un giovane sulla moto scivolò, ma per fortuna non si fece nulla, solo tanta paura. Ora molti cittadini e automobilisti si chiedono: cosa si aspetta a sistemare la perdita? O si aspetta che qualcuno si faccia male sul serio? Giro la domanda a chi di dovere".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi