Soluzioni per la caduta dei capelli: come orientarsi? - L’intervista al dottor Angelo Labrozzi, farmacista esperto di tricologia
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Soluzioni per la caduta dei capelli: come orientarsi?

L’intervista al dottor Angelo Labrozzi, farmacista esperto di tricologia

Quando si vuole affrontare un percorso per contrastare la caduta di capelli ci si trova di fronte a una molteplicità di soluzioni con il rischio di non fare la migliore scelta. Ne abbiamo parlato con il dottor Angelo Labrozzi, farmacista tricologo.

Come ci si orienta tra le varie possibilità?
Si possono trovare persone preparate
, valide e realmente votate ad aiutarti a risolvere il problema. Ma si possono incontrare anche persone che si proclamano esperti della cura dei capelli ma che in realtà non hanno nemmeno le qualifiche e l’autorità per poterne parlare. Persone che promettono chiome folte con il minimo sforzo, persone che spaventano con il solo obiettivo di scucirti importanti somme. Persone che vendono creme, pillole, bacchette magiche senza darti nessuna forma di garanzia (e infatti nel 99% dei casi spariscono dopo il primo acquisto). Insomma, attualmente sul mercato si può trovare veramente di tutto per tentare di risolvere il problema di caduta e diradamento dei capelli. 

Come scegliere il centro tricologico a cui rivolgersi?
Come per tutti i settori, esistono centri seri che fanno bene il loro lavoro e avventurieri che non hanno alcuna serietà. Alcuni centri tricologici, infatti, fanno vero e proprio terrorismo psicologico pur di vendere ed eseguire questi trattamenti da migliaia di euro, anche quando non c’è un vero e proprio problema. Utilizzano tecniche di vendita molto aggressive — e talvolta poco etiche — per indurti a firmare contratti ad alto prezzo. Persino quando sono consapevoli di non poterti garantire il risultato che speri.

Quali sono i fattori da valutare per una scelta consapevole?
Il mio consiglio è di fare delle ricerche sul centro di tricologia, sulla sua storia, sulla chiarezza dei servizi offerti. Importante è la certificazione, con la relativa iscrizione all’albo professionale, degli specialisti che vi lavorano. Se vengono proposte soluzioni rapide e immediate, che non necessitano di un percorso sul lungo periodo, direi che la scelta è sbagliata. Un fattore indicativo è la pubblicazione di articoli su riviste scientifiche certificate e firmati da persone qualificate. E poi la presenza di testimonianze - di persone reali - su chi ha svolto quel percorso in precedenza. La correttezza dei prezzi e le garanzie - chiare e in forma scritta - sono un ulteriore aspetto da considerare.

E se si volesse scegliere un centro per il trapianto?
È una possibilità. Bisogna sapere che si tratta di un vero e proprio intervento chirurgico, anestesia compresa. Per questo, a garanzia del buon esito dell'intervento, è necessaria la presenza di un'equipe di professionisti. Il trapianto dei capelli consiste in un auto-trapianto. Questo vuol dire che vengono estirpati i bulbi dalla zona della nuca e vengono reimpiantati nella zona centrale e frontale, dove la presenza dei capelli è minore. Fare il trapianto, purtroppo, non significa aver risolto definitivamente il problema. La riuscita del trapianto può durare anche soltanto per pochi anni, perché non è escluso il ripresentarsi di un nuovo ciclo di caduta progressiva, che potrebbe portare nuovamente alla calvizie.

Può essere utile assumere dei medicinali per risolvere il problema?
Questi prodotti vanno a lavorare su persone che hanno problemi ai capelli seri e patologici, persone che purtroppo dovranno subire anche gli effetti collaterali seri che questi medicinali comportano. Per questo motivo, devi prestare molta attenzione quando hai intenzione di trovare una soluzione al tuo problema di caduta. Se hai una patologia, infatti, il mio consiglio è sempre quello di rivolgerti a un medico e di seguire la terapia che quest’ultimo ti prescriverà. Se, invece, non hai nessuna patologia e il tuo problema ai capelli è legato ad altre cause, allora assumere medicinali non ti servirà a nulla. Anzi, rischi soltanto di doverne sopportare gli effetti collaterali. Se rientri in questa casistica, hai la possibilità concreta di migliorare il benessere dei tuoi capelli in maniera del tutto significativa e soprattutto naturale. 

Da cosa partire?
Il primo passo, a mio avviso, deve essere l’analisi del capello. Ma occorre fare attenzione perché la maggior parte delle analisi che vedi sponsorizzate in farmacia non sono effettuate da dipendenti della stessa bensì da promoter di ditte esterne “mascherate”. Il fine ultimo di questi promoter, ovviamente, è quello di svolgere un’attività di pura promozione. Si trovano lì per venderti uno o più prodotti in quel momento. Poco interessa se non otterrai i risultati promessi, perché il trattamento richiede costanza. Si tratta di una vendita one-shot, ovvero incassare i tuoi soldi e poi abbandonarti al tuo destino. Fai molta attenzione a questo tipo di analisi del capello. Non perché siano nocive, ma perché non si basano su un metodo. Non sono il punto di partenza di un percorso che si articoli nel tempo e che preveda controlli e monitoraggi costanti. 

Perché è nato il Metodo Dottor Di Nardo e in cosa si contraddistingue?
È nato perché io nel tempo mi sono sentito sempre meno soddisfatto degli integratori industriali che fino a quel momento avevo consigliato e del modo in cui venivano condotte le analisi del capello. Il primo passo è sempre un colloquio con me o una delle specialiste della mia equipe. Poi si passa all’analisi del capello, mediante ausilio di microcamera e microscopio digitale e, solo in ultima istanza, ad eventuali proposte. Attraverso l’ausilio di una microcamera con ottica intercambiabile, viene osservato il tuo cuoio capelluto. A volte, attraverso un microscopio digitale, viene osservato da vicino il tuo capello. L’analisi non è invasiva e non provoca in nessun modo dolore. Solo successivamente, in base alle reali esigenze dei tuoi capelli, eventualmente ti vengono dati dei suggerimenti e dei consigli su come fare per prenderti cura dei tuoi capelli al meglio. Elaboriamo un percorso che, passo passo, segue la persona fino al raggiungimento dell’obiettivo.

Si ottengono risultati concreti?
La promessa che mi sento di fare è che la caduta dei capelli non patologica si può arrestare con una serie di accorgimenti (e io ne sono un esempio). Ma si può arrestare in maniera efficace soltanto se si prende in tempo. Se ormai sei completamente calvo, purtroppo non vedrai ricrescere i tuoi capelli. Chi dice così ti sta facendo una promessa non vera.  E chi ti vende prodotti o servizi con questo presupposto sta cercando soltanto di spillarti denaro. Purtroppo con i capelli non c’è la bacchetta magica. Non esiste una pillola miracolosa che - nel giro di poco tempo - potrà farti ricrescere i capelli se sei pelato. Se stai soffrendo di una perdita di capelli non patologica, invece, la situazione è molto diversa. In questo caso, infatti, la tendenza si può invertire e hai la possibilità di migliorare il benessere dei tuoi capelli in maniera del tutto significativa e soprattutto naturale. A patto che tu sia disposto a essere costante per mesi e a patto che tu non dia retta a chi vuole remare contro di te, anche se in buona fede. 

SCOPRI DI PIÙ >>> CLICCA QUI

Farmacia Di Nardo Labrozzi
corso Garibaldi, 164 - San Salvo
Tel 3791981885

Farmacia Perrucci
Via Nicola Fabrizi, 138 – Pescara

 

informazione pubblicitaria


Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi