"Ladri mi hanno rubato la macchina e hanno usato il Telepass per arrivare fino a Foggia" - La testimonianza di un turista che aveva parcheggiato sul lungomare
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

"Ladri mi hanno rubato la macchina e hanno usato il Telepass per arrivare fino a Foggia"

La testimonianza di un turista che aveva parcheggiato sul lungomare

Vasto Marina: lungomare Duca degli Abruzzi (foto di repertorio)Hanno rubato un'automobile sul lungomare di Vasto Marina e sono fuggiti fino a Foggia pagando l'autostrada col Telepass.

La vittima del furto, Luigi Sorreca, 59 anni, di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Pisa, contatta Zonalocale per raccontare la brutta esperienza vissuta durante il suo soggiorno a Vasto.

La macchina, una Volkswagen T-Roc grigia con tettuccio nero, era parcheggiata, "regolarmente chiusa a chiave", in lungomare Duca degli Abruzzi a Vasto Marina.

Il mattino seguente, l'auto era sparita. Il luogo dove il furto è avvenuto non è munito di videosorveglianza, quindi non ci sono immagini che possano aiutare gli investigatori a identificare i responsabili del raid, compiuto in un lasso di tempo compreso tra le 23 del 20 agosto e le 8 del giorno 22.

"La cosa più incredibile è che i ladri abbiano usato il Telepass e, nonostante le telecamere presenti al casello e presumibilmente sul tragitto", non sia stato possibile finora identificarli, racconta l'uomo, che è andato a sporgere denuncia nella caserma dei carabinieri di Vasto.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi