Magnacca e Lippis: "Vicini alle famiglie colpite dall’incendio" - Il vicesindaco: "Ci sono le ordinanze che impongono pulizia terreni"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Magnacca e Lippis: "Vicini alle famiglie colpite dall’incendio"

Il vicesindaco: "Ci sono le ordinanze che impongono pulizia terreni"

Uno dei terreni colpiti dall'incendioA San Salvo dopo il grande spavento di ieri [LEGGI], si attende di capire se il rogo abbia avuto origini dolose. Il fuoco è partito dal vallone "Fosso della Selva" e, grazie al fortissimo vento caldo, le fiamme hanno lambito numerose abitazioni di via Padre Rinaldo Altieri

Il sindaco Tiziana Magnacca è intervenuta sulle due grandi emergenze di questi giorni: acqua e, appunto, fuoco. Sul secondo punto, rivolta ai cittadini, ha scritto in una nota: "Per quanto riguarda l'incendio, ci auguriamo di capire presto se lo stesso è stato di natura dolosa o meno. Le fiamme hanno lambito alcune abitazioni e messo in pericolo anche l'incolumità dei miei cittadini. Fortunatamente, lo spegnimento ha impedito che si verificasse il peggio. Lo spavento e la paura delle famiglie è stato davvero molto e per un attimo abbiamo temuto una tragedia. Oggi incontrerò qualcuno di loro perché anche solo un abbraccio può ricordarci che siamo una comunità e che tutti dobbiamo restare coesi e uniti anche in questi momenti di paura e di difficoltà".

Ieri, i residenti avevano lamentato l'assenza di istituzioni nel momento più delicato dell'incendio [LEGGI]. Il vicesindaco Giancarlo Lippis a tal riguardo spiega a zonalocale.it: "Sono arrivato lì intorno alle 17.30 e sono rimasto fino alle 21, ho dialogato con chi stava intervenendo e ho incontrato i cittadini per riportarli un po' alla calma ascoltando il loro comprensibile sfogo in quel momento di tensione altissima. Allo stesso tempo ero in stretto contatto con il sindaco. Non hanno esitato a espormi le loro rimostranze, ma ho spiegato che eravamo al loro fianco. Da lì, poi, sono andato all'altro incendio in località Bosco Motticce". 

Lippis si è poi recato sui terreni che hanno faciilitato la propagazione del fuoco. Questo è un altro dei punti di maggior contestazione da parte dei residenti di quella strada che più volte hanno sollecitato un intervento. "C'è un'ordinanza valida su tutto il territorio comunale – ricorda il vicesindaco – che impongono entro il 15 maggio ed entro il 15 luglio la pulizia dei terreni".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi