Vasto Marina, marciapiedi attorno alla chiesa usati come bagni - Passaggi destinati ai pedoni da rifare o da liberare, numerose segnalazioni
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto Marina, marciapiedi attorno alla chiesa usati come bagni

Passaggi destinati ai pedoni da rifare o da liberare, numerose segnalazioni

Vasto Marina, via Zara: marciapiedi sporchi di fianco alla chiesa di Stella MarisMarciapiedi usati come servizi igienici a Vasto Marina.

Succede spesso attorno alla chiesa di Stella Maris sia sul lato di via Zara che sul sagrato dove, nello specifico, più di qualcuno nottetempo fai propri bisogni dietro il box delle informazioni turistiche.

Le foto sono dei giorni scorsi e drscrivono una situazione spiacevole che spesso si è venuta a creare nel corso di questa estate.

Vasto: marciapiede di via San RoccoE, a proposito di marciapiedi, è recente l'appello di Vivere Vasto Marina, il consorzio dei commercianti della riviera, rivolto all'amministrazione comunale perché ripari le banchine dissestate lungo le strade della riviera [LEGGI].

Infine il marciapiede di via San Rocco, dove L.C. segnala che la recinzione, in parte caduta, di un cantiere rende difficoltoso il passaggio dei pedoni su una strada che, tra meno di tre settimane, sarà frequentata centinaia di studenti, visto che conduce al Liceo scientifico Mattioli e al Liceo tecnologico Mattei. Va messa in sicurezza evitando che cadano altri pezzi di recinto metallico.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi