Statale 16, 74enne investito a Vasto Marina. Trasferito a Chieti in elicottero - L’uomo è in prognosi riservata. In città tre incidenti nel giro di poche ore
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 26/08/2020

Statale 16, 74enne investito a Vasto Marina. Trasferito a Chieti in elicottero

L’uomo è in prognosi riservata. In città tre incidenti nel giro di poche ore

Vasto, Statale 16: il luogo dell'incidenteUn pedone è stato investito stamani da un'automobile sulla Statale 16 a Vasto.

L'allarme è scattato attorno alle 8 nei pressi dell'incrocio con via Libeccio, in contrada San Tommaso, nella parte meridionale della riviera. 

Sul posto 118, una pattuglia della polizia e una della polizia locale. Gli agenti municipali stanno accertando dinamica e cause dell'impatto tra una Fiat Panda, guidata da un sessantenne, e un uomo di 74 anni, G.F., di Vasto, che è caduto a terra.

I sanitari del 118, intervenuti con l'ambulanza, hanno valutato le condizioni del ferito, che ha riportato un trauma cranico, e hanno chiesto l'elisoccorso.

Nel terreno di gioco del campo sportivo di Vasto Marina è atterrata l'eliambulanza, su cui il paziente è stato adagiato per il necessario trasferimento all'ospedale clinicizzato Santissima Annunziata di Chieti, dove è ora ricoverato in prognosi riservata.

I vigili hanno ascoltato l'uomo che era alla guida dell'auto.

Il settantaquattrenne è la terza persona investita sul tratto Vasto-San Salvo della Statale 16 nel giro di quattro giorni.

A Vasto si sono verificati altri due incidenti in poche ore: il primo stanotte sulla strada provinciale Istonia, che collega la città alta alla marina, l'altro attorno alle 13.30 all'incrocio tra corso Mazzini, via del Cimitero e via Ciccarone.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi