Sette persone annaspano tra le onde: bagnini, surfista e bagnante si tuffano e li portano a riva - Salvataggio ieri pomeriggio a Punta Penna
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 25/08

Sette persone annaspano tra le onde: bagnini, surfista e bagnante si tuffano e li portano a riva

Salvataggio ieri pomeriggio a Punta Penna

Vasto, spiaggia di Punta Penna: i bagnini che hanno salvato i bagnanti in difficoltàSono sani e salvi i 7 bagnanti che ieri pomeriggio annaspavano tra le onde di Punta Penna, sul litorale nord di Vasto. Li hanno soccorsi e riportati a riva i bagnini della società Angeli del Mare di Marco Schiavone e Carmen Padalino, che collaborano con la Fisa (Federazione italiana salvamento acquatico), con l'aiuto di un surfista e di un bagnante. 

L'allarme è scattato alle 15.50. "L'assistente bagnante Matteo Di Santo, che si trovava alla seconda postazione di salvataggio, si è accorto della situazione di difficoltà in cui si trovavano 4 bagnanti, che si stavano allontanando dal limite acque sicure", raccontano i responsabili della società salvamento. "Mentre si avvicinava per richiamarli, si è accorto che la corrente li stava trascinando al largo. Allora Matteo Del Vecchio si è tuffato in acqua riuscendo a portare a riva il ragazzo che si trovava in maggiore difficoltà. Nel frattempo, l’altro assistente bagnante, Faber D'Annunzio, è accorso in suo aiuto. All'operazione di recupero ha partecipato anche Pietro D’Ippolito, surfista professionista di Vasto, per lui quelle spiagge sono come una seconda casa. Insieme sono riusciti a raggiungere gli altri 3 bagnanti riportandoli a riva ed evitando il peggio.

Nel frattempo, l'assistente bagnante Americo Di Santo, che era rimasto a riva per allertare l'Ufficio circondariale marittimo e dare supporto per il controllo in spiaggia, si è accorto di un’altra situazione di emergenza spostandosi verso la scogliera, dove altri 3 bagnanti stavano annaspando. Lui e un bagnante sono riusciti a farli risalire sulla scogliera evitando fortunatamente il peggio".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi