Tari in scadenza il 30 settembre: "Decisione discutibile in un momento di difficoltà economica" - La nota stampa di Generoso e Galante, consiglieri di Legati per Monteodorisio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Tari in scadenza il 30 settembre: "Decisione discutibile in un momento di difficoltà economica"

La nota stampa di Generoso e Galante, consiglieri di Legati per Monteodorisio

Nicola Generoso e Pierfrancesco GalanteRientro dalle ferie amaro per i cittadini di Monteodorisio secondo i consiglieri Nicola Generoso e Pierfrancesco Galante, che, dopo aver raccolto le lamentele sulla rateizzazione della Tari, denunciano in una nota stampa le modalità di pagamento della stessa.

"Rientrati dalle vacanze? Non aprite la cassetta della posta – si legge nel comunicato dei consiglieri di Legati per Monteodorisio -. Potreste in un attimo dimenticare le belle sensazioni e pensare già al regalo preparato dal nostro sindaco".

"Quest'anno la nuova amministrazione per "dimostrare la vicinanza ai propri cittadini in questi momenti di innegabile difficoltà" – spiegano -, ha deciso di far pagare il 70% della tassa in due rate consecutive entro il 30 agosto e 30 settembre ovvero in un'unica soluzione entro settembre. Decisione alquanto discutibile, considerando il momento di difficoltà economica e la coincidenza con il periodo delle ferie. Inoltre, malgrado la prossimità della scadenza, molti cittadini non hanno ancora ricevuto gli avvisi di pagamento".

"Probabilmente sarebbe stato più opportuno dilazionare il pagamento della Tari con più rate e con scadenze più distanziate – affermano -, magari stabilendo già da maggio la rateizzazione dell'acconto sulla base delle tariffe in corso, come avvenuto negli anni precedenti. Tra l'altro, aspettiamo con curiosità e preoccupazione, la restante parte della tassa sui rifiuti, incertezza dovuta al provvisorio e ripetuto affidamento temporaneo alla ditta Ecolan".

"Ci auguriamo che gli errori e le incapacità altrui non vengano pagati sempre dai cittadini e invitiamo il sindaco a valutare il nostro suggerimento".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi