Taglio degli alberi, si apre un altro fronte ambientalista: "Non abbatterli in via Molino" - La lettera - Il Comitato del verde chiede un incontro al sindaco
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 14/08

Taglio degli alberi, si apre un altro fronte ambientalista: "Non abbatterli in via Molino"

La lettera - Il Comitato del verde chiede un incontro al sindaco

Vasto. Attivisti del Comitato per la tutela del verde Evitare il taglio di alcuni alberi con le radici che hanno deformato l'asfalto in via Mario Molino e piazza Don Luigi Sturzo.

Lo chiede all'amministrazione comunale il Comitato per la tutela del verde in una lettera di "richiesta di incontro in merito all'annunciato taglio di alberi" indirizzata al sindaco, Francesco Menna, agli assessori all'Ambiente, Paola Cianci, ai Servizi manutentivi, Gabriele Barisano, e alla presidente della Commissione Affari generali ed istituzionali, Maria Molino.

La lettera - "Avendo appreso, attraverso una comunicazione su Facebook - scrive Gianlorenzo Molino a nome del sodalizio - che è intenzione di codesta amministrazione comunale procedere alla rimozione di alcuni alberi siti in via Mario Molino e piazza don Luigi Sturzo, si chiede, nelle more dell'approvazione definitica del regolamento del verde pubblico e privato, licenziato il 7 agosto dalla Commissione Affari generali e istituzionali, di sospendere qualsiasi intervento che non abbia carattere di urgenza comportando pericolo per la pubblica incolumità.

Vasto: via Mario MolinoNon sembrano rientrare in questa casistica i tre Pinus Pinea di piazza don Luigi Sturzo, che non sono a rischio crollo, ma che hanno creato solo alcuni problemi al manto stradale a cui si potrebbe sopperire senza arrivare al taglio degli alberi, con soluzioni alternative che questo Comitato sarebbe ben lieto di illustrare nel corso di un incontro.

La presenza dei tre pini, rigogliosi e in buona salute, oltre a svolgere una funzione estetica-ornamentale e di 'servizio' (ombra al vicino parcheggio).

Al fine di evitare un ulteriore depauperamento del patrimonio arboreo cittadino - che codesta amministrazione intende salvaguardare, tant'è che si appresta a licenziare definitivamente il regolamento del verde che è frutto di tale volontà - si chiede di soprassedere.

Si resta in attesa di un incontro nel corso del quale potranno essere esplicitate nel dettaglio eventuali soluzioni alternative".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi