Concorso di poesie "Gino De Sanctis", ieri a Palazzo Furii la premiazione - Grande successo per l’iniziativa organizzata dalla Pro Loco
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Concorso di poesie "Gino De Sanctis", ieri a Palazzo Furii la premiazione

Grande successo per l’iniziativa organizzata dalla Pro Loco

Si è tenuta giovedì 13 agosto, nella suggestiva cornice di Palazzo Furii a Casalbordino, la cerimonia di premiazione del concorso di poesie "Gino de Sanctis" organizzato dalla Pro Loco cittadina. Forti emozioni e ricordi indelebili per la I edizione della rassegna. A presentare la serata, Massimo Tallarino, esponente della Pro Loco.

Alla presenza del sindaco Filippo Marinucci, degli assessori Alessandra D'Aurizio e Carla Zinni e del consigliere provinciale Pierdomenico Tiberio, il pubblico ha potuto ascoltare le poesie in concorso suddivise in tre sezioni dalla giuria, presieduta dalla professoressa Rosa Lucia Tiberio, lasciandosi trasportare dall'ottima musica di sottofondo.

Vincitore della sezione poesie inedite è stato Giampiero Renzetti, premiati anche Anna Polidori e Nicola Tiberio. Ex aequo per Michela Maria Molisani, Michelangelo Grimaldi ed Ines Gizzarelli nella Sezione Poeti in Erba.

La sezione dialettale, dedicata al compianto Gino de Sanctis, dopo accurata valutazione dei componenti della giuria, ha visto tre ex aequo per le opere presentate da Angelo Salvitti, Alessandro Santoro e Giuseppe Saraceni. A margine della serata, la Pro Loco di Casalbordino ha assegnato un premio fuori concorso alla poesia presentata da Erminio Morelli. 

Apprezzamenti dei partecipanti e del folto pubblico per l'iniziativa proposta dalla Pro Loco di Casalbordino, presieduta da Nicola Tiberio, volta a dare lustro ad un concittadino che si è prodigato fuori regione per mantenere salde le proprie origini.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi