Alla scoperta dell’acquedotto romano di Histonium con la mostra di Italia Nostra del Vastese - Dal 15 al 21 agosto, dalle 21 alle 23.30, l’esposizione nella sala Mattioli
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 12/08

Alla scoperta dell’acquedotto romano di Histonium con la mostra di Italia Nostra del Vastese

Dal 15 al 21 agosto, dalle 21 alle 23.30, l’esposizione nella sala Mattioli

Dal 15 al 21 agosto a Vasto, nella sala Mattioli, sarà aperta al pubblico la mostra di Italia Nostra del Vastese "L'acquedotto romano di Histonium", una selezione di suggestive immagini tratta dalle centinaia di inedite foto scattate nell'ultimo decennio dagli archeospeleologi durante le esplorazioni nel condotto idrico antico. Alle foto si affiancano alcune installazioni, che consentono di comprendere con immediatezza le tecniche di costruzione ed il funzionamento degli acquedotti romani.

Come spiegato dagli organizzatori, "la mostra vuole accrescere nei visitatori la consapevolezza del fatto che l'acquedotto dell'antica Histonium va sicuramente preservato come monumento, ma anche che di esso bisogna tener conto per le sue interferenze positive o negative con le frane del costone orientale e con gli edifici costruiti nel corso delle recenti espansioni del tessuto urbano, nonché per il suo potenziale utilizzo come risorsa idrica. Per questo - proseguono -, Italia Nostra sta portando avanti da anni, in collaborazione con la Parsifal Società Cooperativa di Vasto ed a stretto contatto col Comune e con la Soprintendenza, un ampio ed articolato progetto di esplorazione, studio e valorizzazione di questo capolavoro dell'ingegneria idraulica, che è noto ai Vastesi col nome di acquedotto delle Luci. Nell'ultimo biennio si è aggiunta a tutto ciò la preziosa competenza tecnica dell'ASD Natura d'Abruzzo e si è in attesa di positivi riscontri da parte di aziende che utilizzano tecniche d'indagine nel sottosuolo non invasive".

"Con la mostra sull'acquedotto romano di Histonium si vuole chiedere anche l'aiuto di tutti coloro che hanno a cuore i beni culturali del nostro Paese, dando loro la possibilità di contribuire alla ricerca, alla valorizzazione ed alla tutela dell'acquedotto romano di Histonium sia tramite piccole o grandi donazioni sia mettendo a disposizione le proprie competenze".

Sarà possibile visitare la mostra dal 15 al 21 agosto, dalle 21.00 alle 23.30.

Per informazioni: vasto@italianostra.org; 3483576711 - 3477013325 (anche tramite WhatsApp)

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi