Salire sul campanile di Santa Maria, boom di prenotazioni: tutto esaurito - Il parroco: ci scusiamo con gli altri, ma necessario rispetto delle norme anti Covid
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 10/08

Salire sul campanile di Santa Maria, boom di prenotazioni: tutto esaurito

Il parroco: ci scusiamo con gli altri, ma necessario rispetto delle norme anti Covid

Prima volta. Chiuse le prenotazioni per le visite guidate al campanile di Santa maria Maggiore. Per la prima volta nella storia della grande chiesa del centro storico, il pubblico potrà salire fino alla cella campanariaTutto esaurito. Non c'è più neanche un posto disponibile per le visite guidate in cima al campanile che svetta su Vasto.

Per la prima volta sarà aperta al pubblico la torre campanaria della grande chiesa di Santa Maria Maggiore, incastonata nel dedalo di viuzze della città antica: prime visite guidate il 12 agosto, seguite da quelle dei giorni successivi, 13, 14 e 16. 

Chiuse le prenotazioni, perché "già da questa mattina le richieste di salita al campanile sono state tutte prenotate", racconta il parroco, don Domenico Spagnoli.

Don Domenico Spagnoli"Ci fa piacere vi sia tanto desiderio di scoprire questo monumento ma le norme legate alla sicurezza e le restrizioni legate al Covid non ci permettono di accogliere più persone. Abbiamo bisogno dei tempi tecnici anche per la necessaria igienizzazione per cui non riusciamo a fare più di 9 salite di gruppo al giorno per 4 giorni.

Per il futuro si organizzeranno altre settimane ma vi chiediamo comprensione e pazienza in quello che è il primo tentativo in assoluto di apertura al pubblico.
Il momento non è semplice e siamo solo all'inizio e con l'aiuto di Dio organizzeremo altre visite guidate.

Vi preghiamo gentilmente di non inviare più messaggi di richieste prenotazioni e ci scusiamo - conclude don Domenico - con i tantissimi che non abbiamo potuto accontentare. Grazie per la comprensione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi