Strade deformate dalle radici: a San Salvo limite di 30 km/h. In via Pertini 7 alberi da abbattere - Ordinanza di Marchioli per le strade urbane di quartiere
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Strade deformate dalle radici: a San Salvo limite di 30 km/h. In via Pertini 7 alberi da abbattere

Ordinanza di Marchioli per le strade urbane di quartiere

La strada deformata in via PertiniLimite di 30 km orari e alcuni alberi da abbattere per limitari i rischi alla circolazione stradale e pedonale. È quanto stabilito a San Salvo dopo il sopralluogo dal responsabile del servizio Manutenzione e dalla task force ambientale del Comune su alcune strade cittadine deformate dalle radici di alberi ad alto fusto.

I LIMITI - A firmare l'ordinanza che istituisce il limite di velocità di 30 km orari sulle strade urbane di quartiere e locali è il responsabile del servizio di polizia municipale, Vincenzo Marchioli. Nell'atto pubblicato ieri si legge che il sopralluogo su citato ha accertato che sulla maggior parte delle strade comunali le radici degli alberi ad alto fusto "nel corso degli anni, hanno generato degli avvallamenti ai margini delle carreggiate creando pericolo per la circolazione veicolare e pedonale".
Per questo "non è possibile mantenere il limite massimo di 50 km orari e per garantire un adeguato livello di sicurezza agli utenti della strada si deve procedere alla riduzione della velocità imposta mediante l'apposizione di un nuovo limite massimo di velocità di 30 km/h". Nelle strade interessate sarà apposta la nuova segnaletica e la polizia locale, così come gli altri organi di polizia stradale, avranno il compito di far rispettare i nuovi limiti.

GLI ABBATTIMENTI - Una delle situazioni peggiori, note da tempo, è quella riguardante via Pertini dove le radici dei grossi pini marittimi hanno creato ragguardevoli dossi ai lati delle carreggiate deformando visibilmente anche i marciapiedi e la pista ciclabile. 
Qui sono sette gli esemplari da eliminare: uno è già stato abbattuto all'altezza dell'area di servizio, due sono nel tratto finale e sono secchi (nelle vicinanze del deposito Bartolini), mentre i restanti quattro si trovano all'inizio della strada dove hanno causato problemi anche agli accessi di alcune attività commerciali. Questi ultimi attualmente sono marchiati in rosso e saranno tagliati dopo ferragosto. Al conteggio si aggiungono, infine, altri due-tre esemplari ricadenti in una proprietà privata ma che, ugualmente, hanno causato deformazioni della sede stradale e sui quali si stava intervenendo già stamattina. Analogo provvedimento è stato adottato nei giorni scorsi per via Bramante.

Due degli esemplari da abbattereLe condizioni delle strade sansalvesi fanno discutere da tempo e certamente non solo per i danni causati dalle radici degli alberi. Qualche settimana fa, il sindaco Tiziana Magnacca ha accusato la Provincia di ritardi nella sistemazione dell'arteria di collegamento tra A14 e città [LEGGI]. Il locale Pd ha accusato l'amministrazione di non avere un piano asfalti per le strade di propria competenza [LEGGI], mentre nella malridotta via Fedro sono stati i cittadini a scendere in campo con una raccolta firme per invitare il Comune a intervenire dopo anni di abbandono [LEGGI].

Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi