"Viviamo col terrore degli incendi. E non possiamo neanche tagliare l’erba sul nostro terreno" - Litorale di Vignola, la protesta della proprietaria di un fondo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 07/08

"Viviamo col terrore degli incendi. E non possiamo neanche tagliare l’erba sul nostro terreno"

Litorale di Vignola, la protesta della proprietaria di un fondo

Il 4 agosto il litorale nord di Vasto è stato flagellato dagli incendiSono giorni di apprensione per proprietari di case e terreni del litorale nord di Vasto, flagellato dagli incendi scoppiati di recente [LEGGI].

"Sono proprietaria di una casetta e  di una particella di terra a Vignola", racconta a Zonalocale Gilda Salvatorelli. "Da quando, non so chi, ha decretato che la pista ciclabile non si può attraversare, noi proprietari dei terreni a valle della stessa siamo impossibilitati a far accedere un trattore per sfalciare le erbe. Tale divieto ha fatto sì che quelle aree sono diventate boscaglia. Ecco, durante le giornate torride, siamo col cuore in gola nel timore che si verifichi un incendio. Io personalmente ho tentato di far notare l’assurdità di tale divieto a chi di dovere, mi è stato risposto: come facevate quando c’era la ferrovia? Il responsabile ci dava la possibilità di attraversamento sorvegliato. Oggi dobbiamo chiedere al Padre Eterno che ci protegga". 

È un problema "che riguarda tutti coloro che si trovano nella mia condizione su tutta la costa", una questione "ignorata dalle autorità locali". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi