Incivili prendono di mira le spiagge più belle, rimosso frigo abbandonato a Casarza - Marcello: "Fototrappole, ma è impossibile controllare tutto il territorio"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 06/08

Incivili prendono di mira le spiagge più belle, rimosso frigo abbandonato a Casarza

Marcello: "Fototrappole, ma è impossibile controllare tutto il territorio"

Vasto. Il vecchio frigo abbandonato sulla spiaggia di CasarzaNella saga dell'inciviltà, non poteva mancare il frigorifero abbandonato in spiaggia. 

Qualcuno ha scambiato per una discarica il litorale di Casarza, una delle insenature più belle dei 16 chilometri di costa vastese. 

La foto è eloquente: un vecchio frigo arrugginito e altro materiale metallico lasciati tra rami e ciottoli. Il Comune di Vasto riferisce che l'elettrodomestico è stato raccolto ieri dalla Pulchra spa, la società che gestisce l'igiene urbana.

Di recente, a Zonalocale erano pervenute segnalazioni riguardanti discariche abusive create in altri punti della riviera.

L'incendio che due giorni fa ha bruciato un'ampia area di vegetazione dunale ha fatto venire alla luce una miriade di bottiglie e rifiuti disseminati nella Riserva naturale di Marina di Vasto [LEGGI]. A ripulire la zona saranno Wwf e Legambiente, che gestiscono l'area protetta [LEGGI].

"In collaborazione con l'assessorato all'Ambiente, di cui è titolare Paola Cianci, stiamo utilizzando anche le fototrappole: le stiamo dislocando sul territorio", dice l'assessore alla Polizia locale, Luigi Marcello. "Però è umanamente impossibile controllare ogni angolo del territorio comunale. Facciamo tutto il possibile. Credo sia necessaria una campagna di stampa per promuovere il rispetto dell'ambiente e sensibilizzare i cittadini a evitare questi gesti d'inciviltà".

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi