Incendi a L’Aquila, anche la Protezione Civile di Casalbordino partecipa alle operazioni di bonifica - Continua il controllo dei punti sensibili nei siti di monte Omo e monte Pettino
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Incendi a L’Aquila, anche la Protezione Civile di Casalbordino partecipa alle operazioni di bonifica

Continua il controllo dei punti sensibili nei siti di monte Omo e monte Pettino

Sono andate avanti tutta la notte, coordinate da vigili del fuoco, protezione civile e Esercito, le operazioni di bonifica dei siti di monte Omo e monte Pettino, necessarie dopo i numerosi incendi che hanno interessato la zona de L'Aquila.

Anche la protezione civile di Casalbordino con i volontari Tommaso Bucciarelli, Mario Scaccia e Maria Simonetti, insieme ai volontari di Carsoli, Pivec e Modavi, ha partecipato all'attività di bonifica.

"I punti sensibili sono stati presidiati anche questa notte e la sala operativa è stata attivata ad orario continuato" – spiega in un comunicato Ezio Dossi -. Nella giornata di ieri, durante un incontro tra il responsabile della protezione civile regionale Silvio Liberatore, il sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi, l’assessore alle Opere pubbliche Vittorio Fabrizi, i rappresentanti della facoltà di Ingegneria dell'Università de L'Aquila e della Gran Sasso Acqua, è stata eseguita una prima analisi delle aree colpite dagli incendi e si è discusso delle eventuali conseguenze legate all'assetto idrogeologico delle stesse".

Le operazioni sono monitorate dalla Regione Abruzzo, con il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile regionale.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi