Chieffo: "Tampone negativo per tutti gli operatori del Cas di Gissi" - "Chiederò alla Regione misure di sostegno per chi è stato danneggiato"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Gissi   Cronaca 06/08

Chieffo: "Tampone negativo per tutti gli operatori del Cas di Gissi"

"Chiederò alla Regione misure di sostegno per chi è stato danneggiato"

"Ho appena ricevuto la notizia che tutti gli operatori che lavorano presso il C.A.S. Hotel S. Lucia di Gissi, sottoposti a tampone ieri 5.08.2020, sono risultati negativi al Covid-19". È il sindaco di Gissi, Agostino Chieffo, ad informare i suoi concittadini sugli ultimi sviluppi della vicenda che sta tenendo in appresione da tre giorni il paese [LEGGI].

"Considerando che gli operatori, tra coloro che hanno frequentato la struttura, sono gli unici ad aver avuto contatti con l’esterno, credo che la notizia della loro negatività possa restituire un minimo di tranquillità alla nostra Comunità.

Quindi, poiché gli ospiti del CAS sono isolati all’interno della struttura, con vigilanza affidata alle forze dell’ordine h24, penso che, rispettando le precauzioni a cui siamo abituati oramai da mesi, si possa tornare a vivere il paese come facevamo tutti prima di aver appreso martedì scorso la notizia dei 16 migranti positivi al Covid-19".

Il sindaco domani sarà a L'Aquila per essere sentito dalla "Commissione Consiliare Speciale sul Fenomeno immigratorio. Nell’occasione, ribadirò quanto da me già sostenuto sin ora sulla questione e chiederò alla Regione di adottare misure di sostegno per tutti coloro che sono stati danneggiati e che stanno subendo danni in conseguenza della situazione venutasi a creare a Gissi". Ieri avevamo raccolto la testimonianza dei titolari del bar che si trova nello stesso edificio del Cas e vive una situazione di difficoltà dall'inizio della vicenda [LEGGI].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi