Lascia la comunità dove è in libertà vigilata, boss campano arrestato a Vasto - I carabinieri lo hanno trovato in un albergo della città
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 04/08

Lascia la comunità dove è in libertà vigilata, boss campano arrestato a Vasto

I carabinieri lo hanno trovato in un albergo della città

Si era allontanato dalla comunità in Calabria dove era in regime di libertà vigilata ed arrivato a Vasto per trascorrere le vacanze con la moglie. Ma, lo scorso 31 luglio, alle prime luci del giorno Alfredo Sorianello, operante nell'area di Soccavo, è stato riportato in carcere dai carabinieri del Nor di Vasto, in esecuzione del provvedimento emesso dal tribunale di Cosenza con il quale veniva disposto l’aggravamento della misura di sicurezza attualmente in atto, con quella della detenzione in carcere. 

"L’uomo infatti, che fino a qualche giorno fa si trovava in libertà vigilata in una comunità del cosentino, si allontanava deliberatamente dalla stessa, facendo perdere le proprie tracce - spiega una nota della Compagnia carabinieri di Vasto -. Nel frattempo veniva raggiunto dalla misura detentiva. Probabilmente sarebbe rimasta a lungo inevasa, se un appartenente delle forze dell’ordine in pensione non lo avesse riconosciuto e segnalato ai militari del posto.

Attivate immediate ricerche - prosegue la nota dei carabinieri -, il boss veniva trovato in un albergo del litorale vastese in compagnia della moglie, con numerosi bagagli al seguito. Nel corso della perquisizione, venivano rinvenuti, nella sua disponibilità, ben 6 diversi telefoni cellulari".

L'uomo è stato trasferito nella Casa Lavoro di Vasto dove dovrà rimanere per un altro anno. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi