Spenti gli incendi: dune bruciate. Riaprono Statale 16 e ferrovia - Pompieri e Protezione civile hanno lottato per 4 ore contro 2 roghi sul litorale
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 04/08

Spenti gli incendi: dune bruciate. Riaprono Statale 16 e ferrovia

Pompieri e Protezione civile hanno lottato per 4 ore contro 2 roghi sul litorale

20.40 - Le Ferrovie dello Stato segnalano traffico in progressiva ripresa tra Pescara e Bari.

19 - Spenti gli incendi. Vigili del fuoco e Protezione civile hanno lottato contro le fiamme per oltre quattro ore. "Ringrazio le forze dell'ordine, i vigili del fuoco e la Protezione civile per l'impegno e il duro lavoro", dice il sindaco Menna. Diversi residenti sono usciti per strada con secchi e pompe dell'acqua per dare una mano.

In questo video il riassunto del duro lavoro svolto per circoscrivere l'incendio e mettere al sicuro gli abitanti della zona:

18.20 - Traffico ferroviario interrotto dalle 15.40 a causa dell'incendio. "Il nostro Intercity per Bari Centrale è in ritardo da due ore", racconta P.L., un viaggiatore in attesa su una banchina della stazione Vasto-San Salvo. 

18 - "Ho chiesto a una famiglia che abita in contrada Selvotta di uscire dall'abitazione a causa del fumo. Per un'altra casa, invece, non è stato necessario perché la Protezione civile è riuscita a contenere le fiamme", dice il sindaco di Vasto, Francesco Menna.

17.20 - Sul posto anche il sindaco di Vasto, Francesco Menna, che sta parlando con i residenti. Rischio evacuazione per alcune abitazioni.

17 - Ridotta in cenere un'ampia area di vegetazione retrodunale della Riserva naturale Marina di Vasto. Vigili del fuoco di Vasto, Lanciano, e della squadra boschiva, con l'ausilio di un elicottero e della Protezione civile, stanno lottando con le fiamme per evitare danni alle case della zona e a un capannone contenente veicoli commerciali. Chiesti ulteriori rinforzi, che dovrebbero arrivare dal Comando provinciale di Chieti. Sul posto anche polizia e carabinieri.

La diretta video:

16.20 - Le fiamme hanno raggiunto anche le dune di Vasto Marina. Il fumo che invade la strada rende difficoltosa la circolazione, perciò la polizia ha chiuso al traffico un tratto della Statale 16.

16.10 - Sul posto è arrivato l'elicottero della squadra aerea di Pescara, che sgancerà grosse quantità d'acqua sulle fiamme per aiutare i vigili del fuoco e Protezione civile di Vasto a spegnere il rogo sempre più minaccioso.

16 - Chiesto l'intervento dell'elicottero da Pescara.

15.55 - Il vento teso che spira da ore sulla costa vastese non aiuta le numerose squadre di vigili del fuoco e Protezione civile a circoscrivere il rogo. Il fronte delle fiamme si fa sempre più esteso e si allarga verso nord. Sul posto i carabinieri forestali della caserma di Vasto.

15.50 - Il fumo ha invaso la Statale 16 nel tratto compreso tra il campo sportivo di Vasto Marina e la stazione ferroviaria Vasto-San Salvo. I treni transitano regolarmente.

Ore 15.30 - Sul luogo dell'incendio si sono portate anche altre due squadre di vigili del fuoco e una della Protezione civile di Vasto. Sospinto dal vento incessante di queste ore, il fumo sprigionato dal rogo ha invaso anche la Statale 16.

La prima notizia - Un grosso incendio è scoppiato nel primo pomeriggio di oggi in contrada Selvotta, nei pressi della stazione ferroviaria Vasto-San Salvo.

Le fiamme lambiscono la ferrovia adriatica. Il fronte del rogo è talmente esteso, che le lingue di fuoco sono ben visibili anche dalla balconata orientale di Vasto.

Sul posto i vigili del fuoco del Distaccamento di via Madonna dell'Asilo e una pattuglia del Commissariato di polizia.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi