Muore nella casa in cui era in vacanza: 59enne colta da malore - Allarme lanciato dalla sorella. Carabinieri: cause naturali
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Muore nella casa in cui era in vacanza: 59enne colta da malore

Allarme lanciato dalla sorella. Carabinieri: cause naturali

Carabinieri a Schiavi d'Abruzzo (foto di repertorio)Il corpo senza vita di una cinquantanovenne è stato trovato stamani nella casa in cui la donna stava trascorrendo le vacanze a Schiavi d'Abruzzo.

"Morte naturale". Così il capitano della Compagnia dei carabinieri di Atessa, Alfonso Venturi, classifica il decesso di S.A., nata a Roma, e attualmente residente in contrada Casali. "Nessun segno di effrazione, in casa sono presenti i valori di proprietà della donna".

L'allarme è scattato ieri a tarda sera, quando "giungeva una chiamata da parte di una donna, la quale riferiva che da alcuni giorni non aveva notizie della sorella, che era venuta in villeggiatura a Schiavi di Abruzzo, in contrada Casali, pioché il telefono squillava, ma lei non rispondeva. I militari della Stazione di Schiavi di Abruzzo si portavano sul porto richiedendo l'intervento dei vigili del fuoco. Una volta entrati in casa, rinvenivano nel letto la signora". 

Chiamato a intervenire per l'ispezione cadaverica, il medico legale ha accertato che la morte è stata provocata da cause naturali: un malore che ha colto la donna senza darle neanche la possibilità di chiedere aiuto. Il sostituto procuratore di Vasto, Michele Pecoraro, ha disposto la restituzione della salma ai familiari. Profonda tristezza sta suscitando in paese la notizia dell'improvvisa scomparsa della donna.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi