Candidatura a sindaca, Carinci: "È prematuro. Giusto che io e il M5S ci prendiamo un po’ di tempo" - Verso le elezioni 2021
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 01/08

Candidatura a sindaca, Carinci: "È prematuro. Giusto che io e il M5S ci prendiamo un po’ di tempo"

Verso le elezioni 2021

Dina Carinci (M5S)"È prematuro". Dina Carinci non vuole accelerare i tempi.

Alle elezioni della primavera 2021 mancano verosimilmente 9 mesi e la capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale di Vasto frena dopo le decine di telefonate e messaggi di attivisti, simpatizzanti e amici che hanno ascoltato le dichiarazioni di Pietro Smargiassi: il Movimento vuole Dina Carinci candidata a sindaco nella primavera del 2021.

Infatti, nell'ultima puntata stagionale di Timeout, il consigliere regionale ha detto: "Una cosa è certa: non butteremo alle ortiche tutta l'esperienza maturata da Dina Carinci. Il primo candidato sarà sicuramente la nostra Dina Carinci. Ha un canale preferenziale perché, per come la vedo io e come la vede il Movimento 5 Stelle Vasto, è stata una persona di assoluto spessore che ha lavorato benissimo all'interno delle istituzioni, ha fatto un'opposizione seria e continua nel corso di questi cinque anni. Laddove la consigliera Carinci dovesse ritenere di non accettare questa investitura, faremmo ricorso di nuovo alle primarie interne [VIDEO]".

Contattata da Zonalocale, la consigliera comunale pentastellata risponde che è troppo presto per una decisione definitiva: "Ho apprezzato tanto le parole di Pietro, mi fa piacere che il gruppo mi spinga, ma comunque è prematuro. Mi prendo del tempo ed è giusto che anche il gruppo si prenda del tempo".

 

 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi