"Mia madre, paziente oncologica, in attesa di un montascale da più di un mese" - "Ritardi della Asl nell’invio dei documenti"
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 30/07

"Mia madre, paziente oncologica, in attesa di un montascale da più di un mese"

"Ritardi della Asl nell’invio dei documenti"

Ritardo della Asl nell'invio della documentazione necessaria all'installazione di un montascale per disabili. È quanto denuncia Veronica Carè che, da oltre un mese, aspetta il supporto per la madre Antonietta, paziente oncologica.

"Un mese fa abbiamo fatto richiesta per un montascale, ma solo la scorsa settimana, la Asl ha inviato la documentazione necessaria", dichiara Veronica.

"L'iter per questa pratica è piuttosto lungo – spiega -, il mese scorso un tecnico comunale è venuto a fare un sopralluogo. Dopo un paio di giorni, l'oncologo, subito dopo aver visitato mia madre, ha rilasciato il foglio necessario a presentare la domanda, che ho subito consegnato al fornitore di prodotti ortopedici. La richiesta è stata da loro inoltrata alla Asl, e mi hanno detto che avrebbero consegnato il montascale una volta ottenuto il 'via libera' dalla azienda sanitaria. Autorizzazione che non è mai arrivata".

"Dopo 15 di giorni di silenzio – racconta - ho contattato il reparto di riabilitazione, che mi ha comunicato di non aver ancora ricevuto le relazioni necessarie per procedere, quella dell'assistente sociale e quella del tecnico comunale. Ho dunque contattato l'assistente sociale che, con grande disponibilità, mi ha detto che avrebbe provveduto subito ad inviare la relazione e la scorsa settimana, dopo ripetute telefonate da parte mia, hanno finalmente inviato anche il resoconto del tecnico comunale".

"La richiesta è stata dunque completata – prosegue Veronica - e il fornitore, che si occupa della distribuzione di questi supporti, mi ha comunicato di non sapere se il montascale arriverà prima delle ferie o se sarà necessario aspettare ancora, considerato che hanno da poco ricevuto la documentazione".

"Mi chiedo come sia possibile che nell'era di internet ci voglia più di un mese per inviare dei documenti e spero di poter risolvere il problema al più presto, soprattutto per mia madre".

di Serena Smerilli (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi