Asl: "Niente visita dei consiglieri in Cardiologia perchè ospita pazienti fragili" - La replica dell’azienda sanitaria alla protesta di Smargiassi
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 28/07

Asl: "Niente visita dei consiglieri in Cardiologia perchè ospita pazienti fragili"

La replica dell’azienda sanitaria alla protesta di Smargiassi

"La Asl Lanciano Vasto Chieti chiarisce che i componenti della V Commissione del Consiglio regionale non hanno potuto visitare questa mattina l’Utic dell’Ospedale di Vasto poiché si tratta di un reparto che ospita pazienti fragili e complessi, e per il quale la normativa vigente prevede misure restrittive di accesso al fine di ridurre al minimo i potenziali rischi per i ricoverati". Era stato il consigliere regionale Pietro Smargiassi, dopo la visita ispettiva di questa mattina con il presidente della commissione regionale Sanità, a protestare perchè il direttore generale Schael aveva negato l'accesso in Cardiologia [LEGGI].

"La visita è stata infatti limitata alle aree interessate da lavori, che non ospitano pazienti - spiega la nota della Asl -. Nelle strutture aziendali entrano solo le persone che devono fruire di prestazioni sanitarie o che vi lavorano: l'accesso non è consentito agli stessi accompagnatori, a eccezione di minori, disabili, utenti fragili e non autosufficienti. 

Qualora i componenti della V Commissione avessero necessità di visitare le aree di degenza, ciò sarà possibile dando preventiva comunicazione in modo da consentire all'Azienda di adottare tutte le procedure previste per la protezione dei degenti". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi