Banchi scolastici monoposto, fabbriche sul piede di guerra: "Neanche un mese per farli" - Salvatorelli: "Così le aziende italiane restano fuori dal bando di Arcuri"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 25/07

Banchi scolastici monoposto, fabbriche sul piede di guerra: "Neanche un mese per farli"

Salvatorelli: "Così le aziende italiane restano fuori dal bando di Arcuri"

Le principali aziende italiane, associate a FederlegnoArreda e Asso Didattica, non parteciperanno al bando indetto dal commissario straordinario per l'emergenza Covid, Domenico Arcuri, su richiesta della Ministra all'istruzione, Lucia Azzolina, per la fornitura di 3 milioni di banchi monoposto e sedute (nel complesso 3 milioni). Emidio Salvatorelli, presidente di Vastarredo, la più importante industria di produzione di arredi scolastici, ha espresso - unitamente ai suoi colleghi - molte perplessità sulla questione.

Per le aziende, la cui complessiva capacità produttiva è di 100mila banchi al mese, è impossibile rientrare nei termini di un bando che scade il 30 luglio e che prevede la fornitura di 1,5 milioni di banchi, in lotti da 200mila, entro la fine di agosto. "Ci stanno chiedendo di fornire in 21 giorni quanto produciamo in 4-5 anni - spiega Salvatorelli -. Con questi requisiti il bando, almeno per quanto riguarda le aziende italiane, andrà deserto".

Guarda il video

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - Banchi monoposto, fabbriche sul piede di guerra: "Neanche un mese per farli"

L'intervista a Emidio Salvatorelli, presidente di Vastarredo - Servizio di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 


Chiudi
Chiudi