Orlando Palmer: "In via Spataro, rifiuti abbandonati da almeno 3 giorni" - "Chiedo agli amministratori di sanzionare chi non rispetta il decoro cittadino"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 21/07

Orlando Palmer: "In via Spataro, rifiuti abbandonati da almeno 3 giorni"

"Chiedo agli amministratori di sanzionare chi non rispetta il decoro cittadino"

Continuano le segnalazioni di rifiuti abbandonati a Vasto. L'ultima in ordine di tempo, arriva dal segretario provinciale del movimento Iustitia Nova, Orlando Palmer, che denuncia l'abbandono, da almeno 3 giorni, di alcuni arredi di una stanza, a ridosso dei marciapiedi di via Spataro vicino alla sede del circolo pensionati del quartiere San Paolo.  

"Ci si sente quasi degli stupidi a raccontare di nuovo un episodio di questo genere, figlio della peggior cattiva educazione civica - dichiara Palmer -. Eppure è successo ancora, questa volta in prossimità di una fermata degli autobus e di fronte a una farmacia".

"I rifiuti, a detta dei residenti - continua il segretario -, sono lì da alcuni giorni, nonostante i cittadini affermino di aver fatto segnalazione. La zona, tra l’altro, è molto trafficata e non si fa una bella figura a mostrare questo scempio a residenti e turisti. Il servizio di rimozione è gratuito ma bisogna tenere in considerazione i tempi per il ritiro con pazienza e rispetto per l'ambiente".

"Invito i cittadini della zona - afferma - a denunciare chi incivilmente non rispetta il proprio quartiere, aiutando anche chi lavora per tenere pulita la città, e chiedo agli amministratori di sanzionare chi non rispetta il pubblico decoro cittadino".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi