"93enne in attesa da 3 giorni col femore rotto, Asl intervenga o domani faccio una diffida" - Menna: "Non ho il potere di contattare gli anestesisti. Deve farlo il direttore"
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 20/07

"93enne in attesa da 3 giorni col femore rotto, Asl intervenga o domani faccio una diffida"

Menna: "Non ho il potere di contattare gli anestesisti. Deve farlo il direttore"

Francesco Menna"Ho ricevuto il signor Di Vincenzo, che mi ha esposto il problema relativo alla necessità di operare al più presto la madre, che si è rotta il femore [LEGGI]. A lui ho detto che non ho il potere di nominare gli anestesisti ma, se entro domani il problema non si risolve, scriverà con me una diffida alla Asl affinché si intervenga subito per garantire la salute della mamma". La precisazione è del sindaco di Vasto, Francesco Menna, riguardo alla vicenda di Irma Izzi, la 93enne che si è rotta il femore ed è in attesa da tre giorni di un'operazione, rimandata da sabato a causa della carenza di anestesisti all'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto.

Stamani in municipio è andato il figlio della donna, Massimo Di Vincenzo, "che - dichiara il sindaco - condivide con me questo percorso". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi