Via Verde, riapre il cantiere alla ex stazione. Sputore: "Il piazzale sarà rimesso a nuovo" - "Nell’area di risulta panchine, aiuole, chiosco e bagni"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 14/07

Via Verde, riapre il cantiere alla ex stazione. Sputore: "Il piazzale sarà rimesso a nuovo"

"Nell’area di risulta panchine, aiuole, chiosco e bagni"

Sono finalmente ripresi i lavori alla ex stazione di Vasto Marina. Rifacimento del manto stradale, completamento dell'ufficio servizi, con bagni e uno spazio per un chioschetto e sistemazione delle aiuole con piantumazioni, per riportare il piazzale della vecchia stazione quasi a nuovo.

"L'impresa sta lavorando - spiega Vincenzo Sputore, consigliere provinciale delegato alla Via Verde -, sono state ordinate delle panchine e si lavorerà, come previsto dal progetto, anche sull'illuminazione. Da parte mia c'è sollecitazione quasi quotidiana su questi interventi. Dopo la sistemazione delle gallerie - continua Sputore -, si potrà procedere alla resinatura, che nel tratto Vignola - ex stazione, dovrebbe richiedere pochi giorni".

Ed è proprio dal "versante gallerie", nodo cruciale per il completamento dei lavori sulla pista ciclopedonale che collegherà Ortona a Vasto, che sembrano arrivare notizie incoraggianti. "Come mi è stato comunicato da Valerio Ursini e Francesco Faraone, architetti e tecnici della Via Verde – dichiara Sputore -, è stato fatto un ordine di servizio generale in cui sono ricomprese anche le gallerie. Una volta definita la perizia con le imprese, che è in fase di ultimazione, sarà possibile trovare un accordo per la sistemazione della Via Verde".

"Sebbene persista il problema su Lago Dragoni – afferma Sputore –, spero sia la volta buona per chiudere nel minor tempo possibile i lavori, che afferiscono alla Provincia di Chieti, e poter finalmente consegnare ai cittadini quest'opera tanto attesa".

Guarda le foto

di Serena Smerilli (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi