Progetto toponomastica: ci saranno stadio del nuoto "Remo Gaspari" e arena "Ennio Morricone" - Trenta nuove intitolazioni a Vasto
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 13/07

Progetto toponomastica: ci saranno stadio del nuoto "Remo Gaspari" e arena "Ennio Morricone"

Trenta nuove intitolazioni a Vasto

Sarà intitolato a Remo Gaspari lo stadio del nuoto di via dei Conti Ricci a Vasto. All'ex ministro di Gissi, scomparso nel 2011, sarà dedicata anche la piazza antistante il nuovo Polo Bibliotecario nelle scuderie di Palazzo Aragona. Al maestro Ennio Morricone sarà invece intitolata l'attuale Arena comunale alle Grazie. Lo ha deciso la giunta comunale di Vasto approvando il progetto toponomastica con trenta nuove intitolazioni di luoghi pubblici, finora sprovvisti di denominazione ufficiale: diciotto aree di circolazione, sette ville ed un parco pubblici, lo stadio del nuoto comunale, il campo da calcio e la pista ciclopedonale di Vasto Marina, l’arena comunale.

"Personaggi del mondo della cultura, dell’arte, dell’impegno politico, del civismo, della spiritualità; e, poi, personalità internazionali che, per le loro esperienze di vita, sono punti di riferimento imprescindibili. Con questo progetto complessivo abbiamo inteso valorizzare non solo concittadini che hanno dato lustro alla nostra comunità, ma anche figure di statura nazionale ed internazionale che costituiscono per noi tutti un esempio di progresso umano", ha commentato il sindaco Francesco Menna.

"Portiamo a compimento - ha dichiarato l’Assessore ai Servizi Civici con delega alla Toponomastica, Luigi Marcello - un lavoro importante che centra l’obiettivo di riscontrare le molteplici istanze giunte dal Consiglio Comunale e dal mondo dell’associazionismo cittadino: per procedere alle intitolazioni, attendiamo il via libera da parte della Prefettura, soprattutto per le deroghe a persone scomparse prima dei dieci anni normativamente definiti".

Le intitolazioni. La centrale piazza antistante il nuovo Polo Bibliotecario, che prossimamente sarà inaugurato nei locali delle Scuderie Aragona, sarà intitolata a Remo Gaspari, così come lo stadio del Nuoto di Via Conti Ricci, opera da lui stesso promossa ed inaugurata. Scorrendo la lista, si trovano aree dedicate a concittadini vastesi: Via Angelo Canelli, Largo Ezio Pepe, Belvedere Silvio Petroro, Largo Carlo Bottari e il Campo da calcio di Vasto Marina Padre Fulgenzio Fantini.   

Si passa, poi, a politici nazionali di primo piano, quali la costituente Nilde Iotti, Piersanti Mattarella, Pietro Nenni, Nello Mariani ed Enzo Tortora; spazio anche agli educatori, Maria Montessori e Don Luigi Giovanni Giussani e a personalità del mondo cattolico: San Marco Evangelista (nei pressi dell’omonima Parrocchia), i Papi San Paolo VI, Giovanni Paolo I e San Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta, i cardinali Carlo Maria Martini e Francesco Loris Capovilla. Al grande ciclista Gino Bartali, “Giusto tra le nazioni”, sarà intitolato il Parco innestato nella Riserva ‘Marina di Vasto’, la cui Pista Ciclopedonale assumerà il toponimo di Via Nicolaiana, segno del recente gemellaggio con la Città di Bari nella comune devozione a San Nicola.

Tre le figure internazionali a cui saranno dedicate due strade ed una villa: Jan Palach, Salvador Allende e Nelson Mandela. Al giovanissimo Michele Fazio, barese vittima della mafia, il cui ricordo è alimentato dall’Associazione ‘Libera’ presieduta da Don Luigi Ciotti, sarà intestata una villa in Via Pietra, mentre all’economista di origine abruzzese Federico Caffè quella di Via Platone.

L’Arena Comunale alle Grazie, infine, prenderà il nome del Maestro Ennio Morricone, recentemente scomparso. "Un modo per onorare, tra i primi comuni d’Italia, un gigante della musica, un maestro di emozioni, come giustamente soprannominato, che per due volte è stato ospite nella nostra città. Il suo nome verrà dato ad una struttura importante del centro cittadino, un luogo di ‘fermento culturale’ che ci accingiamo a riqualificare: la progettazione dell’intervento sta per approdare in Giunta". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi