Inglese rientra in campo e torna al gol: "Sono stati sei mesi lunghi ma non ho mai mollato" - L’attaccante vastese segna la rete del pareggio del Parma con il Bologna
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 13/07

Inglese rientra in campo e torna al gol: "Sono stati sei mesi lunghi ma non ho mai mollato"

L’attaccante vastese segna la rete del pareggio del Parma con il Bologna

Rientro in campo con gol per Roberto Inglese. L'attaccante vastese ieri sera ha firmato nei minuti di recupero il pareggio per 2-2 del suo Parma contro il Bologna. Una rete liberatoria, da vero rapace dell'area di rigore, che spezza l'incubo vissuto dal calciatore per l'infortunio ai flessori della coscia destra che lo aveva costretto a fermarsi anzitempo, a sottoporsi ad intervento chirurgico in Finlandia e iniziare un lungo percorso di recupero. A febbraio la sua stagione era finita, poi il lockdown ha fermato tutto e il tempo sospeso è stato per lui prezioso alleato per poter vivere da protagonista questa ultima parte del campionato 2019/2020.

Dopo tanti mesi lontano dal campo, D'Aversa lo ha fatto entrare al 15' della ripresa nella sfida giocata al Tardini contro il lanciatissimo Bologna. E, al 49', il momento tanto atteso: traversone di Gagliolo dalla fascia sinistra, palla che arriva al limite dell'area piccola dove Inglese si libera dell'avversario e devia in rete per il 2-2 che fa esplodere la gioia sua e di tutta la squadra. 

"È stato il periodo più difficile della mia carriera se non della mia vita, sono stati sei mesi lunghi ma alla fine c’è stato il lieto fine e sono contento di essere tornato in questa maniera e aver dato il mio contributo alla squadra", ha raccontato ai microfoni di Sky Sport dopo la partita. "I miei compagni sono contenti, mi sono stati vicini, non è stato facile ma non ho mollato un centimetro e me lo merito. Aspettavamo di fare l’ultimo consulto in Finlandia, c’erano le frontiere chiuse ma col mister ci siamo guardati negli occhi e abbiamo detto che era il momento giusto ed era inutile aspettare.Venivamo da un periodo non semplice, giocare ogni tre giorni non è facile. Abbiamo incontrato una squadra forte che ci ha messo sotto però ora ci siamo messi alle spalle questo periodo e cerchiamo di ripartire da oggi. Intanto sono contento di essere tornato, ora giornata dopo giornata vediamo cosa siamo capaci di fare. Al completo siamo una gran bella squadra".

L'abbraccio tra inglese e D'AversaFelice anche Roberto D'Aversa che, per questo finale di stagione e per quella che verrà, recupera il suo bomber. "Era programmato di fare un certo tipo di minutaggio, tutto quello che si fa è fatto in maniera programmata per il bene della squadra, dopo ci si fa influenzare dal risultato, noi ragioniamo sul fatto che si cerca di mettere sempre in campo la miglior formazione", ha detto parlando dell'impiego dell'attaccante vastese nella ripresa.

"Anche alcune scelte di oggi sono state obbligate, ma il ruolo dell’allenatore è questo: quando si vince si è bravi a fare la formazione, quando si perde non si è bravi. Su Roberto è una scelta ponderata, sapendo che più di un tot di minutaggio non lo poteva fare per questo non ha giocato dall’inizio. Sono contento per lui, ha passato un periodo non semplice: mi fa piacere per il gol e soprattutto sapere quanto ci tiene alla causa per portare a casa un risultato positivo; mi fa piacere per lui e per il resto della squadra che era felicissima di aver ottenuto un pareggio in extremis e perchè è rientrato un compagno di squadra che secondo me è molto importante per il tipo di gioco che vogliamo fare".

La rete di Inglese

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi