A San Salvo marina danni alle torrette dei bagnini e rifiuti abbandonati in spiaggia - Magnacca: "I giovani rispettino se stessi e l’ambiente"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cronaca 10/07

A San Salvo marina danni alle torrette dei bagnini e rifiuti abbandonati in spiaggia

Magnacca: "I giovani rispettino se stessi e l’ambiente"

Torrette di salvataggio danneggiate e buste colme di rifiuti abbandonate in spiaggia a San Salvo marina. A segnalarlo è l'associazione Valtrigno che si occupa del servizio di assistenza bagnanti nei tratti di spiaggia libera del litorale sansalvese. Gesti di inciviltà che sono stati stigmatizzati dall'amministrazione comunale. 

"Il mio è un invito accorato a tutti i giovani perché abbiano rispetto verso se stessi e l’ambiente - ha dichiarato il sindaco Tiziana Magnacca -. Nessun vuol negare loro il diritto allo svago e al divertimento. Ciò che chiedo è di non danneggiare la cosa pubblica e di non abbandonare plastica e bottiglie di vetro sulla spiaggia ma di usare gli appositi contenitori. E’ una sfida che si può vincere solo se lo si fa insieme per mantenere la spiaggia pulita".

L'assessore all'ambiente Giancarlo Lippis ha annunciato che "verranno adottate iniziative per individuare i responsabili dei comportamenti scorretti". Poi un messaggio ai ragazzi, invitati "a un maggiore rispetto delle regole perché la pulizia dell’ambiente è una sfida che si può e deve vincere solo se lo si fa insieme”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi