"Altro che apertura in sicurezza: la villa comunale è indecente" - Cannarsa (Geav): "Materasso abbandonato da 8 mesi e sporcizia dappertutto"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Ambiente 08/07/2020

"Altro che apertura in sicurezza: la villa comunale è indecente"

Cannarsa (Geav): "Materasso abbandonato da 8 mesi e sporcizia dappertutto"

Vasto, villa comunale: materasso sotto gli alberi"Apertura in sicurezza? Ma quale sicurezza? Quella della indecenza?", chiede Marco Cannarsa, responsabile delle guardie ecologiche ambientali volontarie di Vasto, mostrando i rifiuti di cui è disseminata la villa comunale. 

"Quel materasso dietro al chiosco è lì da otto mesi insieme ad altre schifezze", fa notare. "Sono mesi che segnalo tutto questo all'assessore Barisano, ma ad oggi nulla è cambiato. Inoltre stamattina sulle panchine della villa c'era tanta di quella immondizia... per non parlare delle bottiglie rotte sparse per terra, pericolosissime per i bambini, che spesso giocando cadono, e per i cani, che di solito si rotolano oppure sgambano. Per non parlare dei giochi per i bimbi, che sono sporchi e pieni di erbacce. Apertura in sicurezza? Ma quale sicurezza? Quella dell'indecenza?". 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi