Primi sequestri della stagione a San Salvo Marina - Scatta l’operazione "Mare sicuro"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cronaca 04/07

Primi sequestri della stagione a San Salvo Marina

Scatta l’operazione "Mare sicuro"

Questa mattina gli agenti della Polizia locale di San Salvo, coordinati dal responsabile del servizio Vincenzo Marchioli, hanno effettuato una serie di controlli che ha già dato i primi risultati con il recupero di centinaia di oggetti di dubbia provenienza quali occhiali, cappelli, costumi da bagno, gonfiabili e merce varia. Gli ambulanti abusivi alla vista degli agenti si sono dati alla fuga.

I controlli rientrano nell'attività "Mare Legale" chiesta dal sindaco Tiziana Magnacca (predisposto dagli assessori alla Sicurezza Fabio Raspa e alle Attività produttive Tonino Marcello anche su indicazioni di Confesercenti e Confcommercio) che proseguirà tutti i giorni durante la stagione estiva sulle spiagge e le strade di accesso alla marina. 

"L’abusivismo commerciale – spiega il sindaco Magnacca – è una piaga sociale a danno dei commercianti che pagano le tasse e rappresentano un pericolo per la salute degli acquirenti in considerazione della dubbia provenienza dei prodotti e delle insufficienti informazioni sui materiali utilizzati nella produzione anche tenendo conto del periodo particolare che stiamo vivendo del dopo Covid-19 che impone rigidi protocolli di sicurezza che non possono essere rispettati a seconda della convenienza del momento".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi