"La Giunta Menna non usi i fondi del Decreto Rilancio per innaffiare i suoi orticelli elettorali" - M5S: "Il sindaco e il suo predecessore Lapenna sono due facce della stessa medaglia"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 03/07

"La Giunta Menna non usi i fondi del Decreto Rilancio per innaffiare i suoi orticelli elettorali"

M5S: "Il sindaco e il suo predecessore Lapenna sono due facce della stessa medaglia"

Dina Carinci e Marco Gallo (M5S)L'amministrazione comunale di Vasto "decide di sfruttare il decreto Rilancio" con "l'evidente rischio di innaffiatura degli orticelli elettorali del centrosinistra". Lo afferma il Movimento 5 Stelle. 

"Abbiamo spesso sentito - si legge in una nota dei pentastellati - il sindaco emerito Lapenna lamentarsi di aver dovuto fare un mutuo per consolidare i debiti del centrodestra. Oggi il sindaco Menna decide di sfruttare il decreto Rilancio per consolidare i debiti del centrosinistra, cioè di lui medesimo.

Le solite due facce della stessa medaglia. Hanno venduto la farmacia comunale, hanno venduto la Pulchra S.p.A ma siamo sempre più indebitati ed oggi, con un mutuo trentennale di 10 milioni, questi signori riversano vigliaccamente sulle future generazioni gli effetti della loro pessima amministrazione.

Chiediamo che la Commissione Bilancio sia convocata immediatamente per esaminare come verrà impiegata questa cascata di liquidità visto l’evidente rischio di innaffiatura degli orticelli elettorali del centrosinistra in vista delle elezioni amministrative dell’anno prossimo.
Con l’occasione ricordiamo al Presidente della Commissione Bilancio l’impegno, a oggi disatteso, di esaminare la possibilità di aiuti concreti ai cittadini ed alle imprese colpiti più duramente dagli effetti economici del coronavirus".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi