Operazione "Eterno riposo", la Procura chiede il rinvio a giudizio per 17 persone - Udienza preliminare il 19 novembre
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 02/07

Operazione "Eterno riposo", la Procura chiede il rinvio a giudizio per 17 persone

Udienza preliminare il 19 novembre

Operazione Eterno riposo: la conferenza stampa di Di Florio, Capaldo e Di SantoDiciassette richieste di rinvio a giudizio. Le ha formulate la Procura di Vasto per gli indagati dell'operazione Eterno riposo, con cui gli inquirenti ritengono di aver scoperto una sorta di gestione parallela del cimitero di Vasto. 

Nell'ambito dell'indagine coordinata dal procuratore capo, Giampiero Di Florio, e condotta dagli agenti del Commissariato, agli ordini del vicequestore aggiunto Fabio Capaldo, il 4 luglio 2018 erano scattate le misure restrittive nei confronti di tre persone: Franco D'Ambrosio, Antonio Recinelli e Luisito Lategano, difesi dagli avvocati Antonino Cerella, Alessandro Orlando e Massimiliano Baccalà. Altre 14 erano indagate a piede libero [LEGGI].

La difesa ha sempre negato le accuse secondo cui i tre dipendenti comunali avrebbero chiesto somme di denaro agli utenti del cimitero per "le operazioni di inumazione, tumulazione, esumazione ed estumazione dei feretri", avevano detto nella conferenza stampa del 4 luglio 2018 Di Florio e Capaldo insieme al commissario Rosetta Di Santo. Secondo la difesa, invece, si è trattato di semplici mance elargite dai familiari degli estinti per il lavoro eseguito dagli addetti municipali.

Ora sarà il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Vasto, Fabrizio Pasquale, a decidere se le 17 persone coinvolte nell'indagine devono essere processate. L'udienza è fissata per il 19 novembre, a mezzogiorno, nell'aula gup, al piano terra del palazzo di giustizia. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi