La vecchia stazione è una discarica: tra immondizia e materassi, anche una tuta sanitaria - Inciviltà e incuria: nell’area di risulta ogni giorno lamentele degli automobilisti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 02/07

La vecchia stazione è una discarica: tra immondizia e materassi, anche una tuta sanitaria

Inciviltà e incuria: nell’area di risulta ogni giorno lamentele degli automobilisti

Vasto Marina, ex stazione ferroviaria: tuta di tipo sanitario abbandonata sulla recinzioneNon passa neanche un giorno senza le lamentele di automobilisti e pedoni diretti alla spiaggia. La sporcizia nel parcheggio della ex stazione ferroviaria ha raggiunto ormai livelli insopportabili. 

Il recinto è lì da due anni, ma il cantiere della Via Verde della Costa dei Trabocchi, in questo tratto, è vuoto. Anzi, è diventato un deposito di materiali. Nella lunga attesa che la pista ciclopedonale lunga 42 chilometri arrivi anche qui, bisognerebbe almeno sfalciare l'erba ed eliminare l'immondizia abbandonata da incivili che hanno scambiato l'area di risulta per un immondezzaio.

Le foto, scattate ieri mattina, dimostrano che c'è perfino qualcuno che ha appeso alla recinzione una tuta usa e getta simile a quelle sanitarie

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi