Assembramenti, scatteranno controlli dei vigili. Carabinieri intervengono per litigio notturno - Militari scoprono giovane in giro nonostante provvedimento restrittivo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 29/06

Assembramenti, scatteranno controlli dei vigili. Carabinieri intervengono per litigio notturno

Militari scoprono giovane in giro nonostante provvedimento restrittivo

Vasto: la riviera di notteCon l'avvio del servizio notturno estivo, la polizia locale di Vasto controllerà la riviera per evitare assembramenti, soprattutto nei fine settimana.

Intanto, nel weekend appena terminato, i carabinieri sono intervenuti a sedare un brutto litigio finito a spintoni, ma senza feriti, né denunce. Nell'ambito dei controlli serali svolti nei giorni scorsi, i militari della Compagnia di Vasto, agli ordini del maggiore Amedeo Consales, hanno identificato un giovane nei cui confronti è in vigore un provvedimento restrittivo. È stato portato prima in caserma e poi a casa, dove si trova ai domiciliari. 

Dopo la foto riguardante un autobus pieno di passeggeri senza distanziamento [LEGGI], molte sono state le segnalazioni dei lettori, che hanno raccontato di aver visto assembramenti sabato sera: "Si verificano - conferma il comandante della polizia locale, Giuseppe Del Moro - assembramenti soprattutto nelle ore notturne a Vasto Marina. La prossima settimana avvieremo i turni notturni con i relativi controlli. Ai tre agenti precari stabilizzati di recente, si aggiungono due stagionali ai quali è stato prorogato il contratto. Di recente abbiamo svolto un'attività di prevenzione sulle aree pedonali attraverso avvertimenti rivolti a gruppi di persone non distanziate". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi