Per tre classi dell’IC 1 di San Salvo positiva esperienza con i progetti eTwinning - I bambini si sono confrontati con ambiente e scoperta di altri Paesi
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Per tre classi dell’IC 1 di San Salvo positiva esperienza con i progetti eTwinning

I bambini si sono confrontati con ambiente e scoperta di altri Paesi

"L’anno scolastico 2019-2020 lo ricorderemo tutti come un anno sicuramente molto particolare caratterizzato dalla distanza fisica imposta dall’emergenza Covid-19, un periodo nel quale però, il nuovo modo di fare scuola, non ci ha impedito di reinventare e costruire nuovi ponti per continuare a sentirci uniti". 

La scuola primaria dell’Istituto Comprensivo 1 “Salvo D’Acquisto” di San Salvo, guidata dalla Dirigente Scolastica prof.ssa Annarosa Costantini, ha portato a termine i progetti europei sulla piattaforma eTwinning che non si è fermata per l’emergenza sanitaria, anzi, ha fornito a tutti i docenti iscritti la possibilità di trovare spunti e gruppi di supporto per affrontare al meglio questo periodo. Le insegnanti, a conclusione dei progetti, hanno raccontato il cammino fatto, seppur in parte a distanza, con i loro alunni.

Gli alunni delle classi 4ªC, 3ªA e 3ªC della scuola primaria, guidati dalle loro insegnanti, sono stati impegnati in un interessante progetto eTwinning iniziato a settembre e proseguito anche in regime Dad, The box of stories: once upon a timeIn questo progetto i nostri bambini sono stati protagonisti, insieme agli amici partner della Slovacchia, Turchia, Romania e Portogallo, della creazione di storie collaborative a tema ambientale dopo un’attenta analisi dell’obiettivo 13 dell’agenda 2030 riguardante il cambiamento climatico. Attraverso l’ascolto e la lettura di storie e racconti degli altri Paesi gli alunni hanno imparato a conoscere e ad apprezzare altre culture e altri luoghi. Le docenti coinvolte si sono avvalse della narrazione come un importante strumento per educare i bambini al rispetto reciproco. Allo stesso tempo, gli alunni hanno utilizzato la lingua inglese in contesti concreti e migliorato le competenze digitali. 

La classe 4ªC è stata impegnata anche in un altro progetto, anch’esso, come il precedente, con un’impronta interdisciplinare, Planet B not found. In questo progetto le attività si sono concentrate sull'obiettivo 13 dell’Agenda 2030 - azione per il clima. I bambini hanno affrontato il tema del cambiamento climatico e sono stati incoraggiati ad amare e rispettare il mondo che li circonda: salvare la Terra è la più importante consapevolezza sociale che tutti devono possedere per apportare cambiamenti positivi sul nostro pianeta. 

In questi mesi le distanze sono state annullate attraverso i meeting online: interessanti esperienze alle quali hanno partecipato sia gli alunni dei Paesi partner tra un pizzico di emozione e la voglia di conoscere nuovi amici, sia anche solo docenti che hanno colto l’occasione per un confronto costruttivo sul percorso affrontato insieme. 

"Soddisfatti dell’esperienza, ringraziamenti particolari vanno alla nostra Dirigente Scolastica sempre incline all’innovazione. Un grazie di cuore alle famiglie che hanno continuato a sostenere lo svolgimento di queste attività anche da casa.  Di questi progetti è possibile vederne alcuni passi e prodotti peculiari sul sito dell’Istituto Comprensivo n.1 alla pagina dedicata eTwinning". 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi