Violento scontro tra un’auto e una moto in via Grasceta a San Salvo, 5 i feriti - Altro incidente in serata: auto contro bici al bivio di Montevecchio, 2 in ospedale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cronaca 25/06

Violento scontro tra un’auto e una moto in via Grasceta a San Salvo, 5 i feriti

Altro incidente in serata: auto contro bici al bivio di Montevecchio, 2 in ospedale

Violento scontro frontale tra una moto e un'auto in via Grasceta a San Salvo. L'incidente si è verificato alle 19.30 circa in un tratto fuori da centro abitato e da quanto si apprende, la moto (una Ducati) stava scendendo verso il mare mentre l'auto, una Bmw, tornava verso il centro della città. 

L'impatto è stato frontale e i due giovani che viaggiavano sulla moto sono stati sbalzati per vari metri. Oltre a loro due, sono rimasti feriti anche alcuni occupanti dell'auto.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di San Salvo, diverse ambulanze del 118 e i vigili del fuoco di Vasto. Cinque i feriti; i più gravi sono i due centauri.

La strada è stata chiusa al traffico.

QUESTIONE AUTOVELOX - Da tempo i residenti di via Grasceta lamentano l'eccessiva velocità di chi la percorre [LEGGI]. A marzo, il Comune replicando a chi abita in quella strada accennò all'installazione delle colonnine per il rilevamento della velocità [LEGGI] ma ad oggi non se n'è fatto nulla.

SCONTRO AUTO-BICI SULLA SS16 - Un altro incidente è avvenuto in serata sulla statale 16 a Vasto Marina. Al bivio di Montevecchio si sono scontrati auto e bici. Sia l'automobilista che il ciclista sono stati portati in ambulanza all'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto. Le loro condizioni non sarebbero gravi.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi