Vasto, spiagge a misura di bambino: venerdì la consegna dell’11ª Bandiera Verde consecutiva - Menna e Cianci: "La nostra città è l’ideale per i più piccoli e le loro famiglie"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 24/06

Vasto, spiagge a misura di bambino: venerdì la consegna dell’11ª Bandiera Verde consecutiva

Menna e Cianci: "La nostra città è l’ideale per i più piccoli e le loro famiglie"

Bandiera Verde: la cerimonia del 2019Il litorale di Vasto è a misura di bambino. La Bandiera Verde, l'undicesima consecutiva, continuerà a sventolare sulle spiagge vastesi e su altre nove località abruzzesi [LEGGI]. 

La cerimonia di consegna del vessillo, assegnato ogni anno da un campione rappresentativo di pediatri su iniziativa del dottor Italo Farnetani è in programma il 27 giugno ad Alba Adriatica. Lo ritirerà l'assessora alle Politiche ambientali del Comune di Vasto, Paola Cianci.

"Un importante simbolo - si legge in una nota del municipio - che si basa sull'idoneità ambientale dei luoghi di vacanza per le famiglie e che inserisce, ancora una volta, Vasto nella mappa pediatrica".

"La Bandiera Verde - commentano il sindaco, Francesco Menna, e l'assessora Cianci - è un vessillo di cui andiamo fieri, un riconoscimento che attesta la fruibilità delle nostre spiagge da parte dei più piccoli grazie ai servizi forniti, alla tipologia di arenile sabbioso, con i fondali bassi e le acque chiare e pulite e alle opportunità di svago per le famiglie. Vasto è il comune della Costa dei Trabocchi che vanta il maggior numero di chilometri di spiaggia idonea a soddisfare leesigenze di tutti e che rende piacevole il soggiorno dei genitori e dei loro bambini nella nostra città". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi