"Su Aqualand il Pd è menzognero e non mantiene gli impegni presi in Consiglio comunale" - La controreplica del centrodestra
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 23/06

"Su Aqualand il Pd è menzognero e non mantiene gli impegni presi in Consiglio comunale"

La controreplica del centrodestra

Vasto: 5 consiglieri comunali di centrodestra“Il menzognero Pd corre maldestramente in soccorso di una Giunta arrogante che disattende gli impegni presi in Consiglio comunale". Lo affermano i consiglieri Francesco Prospero (FdI), Vincenzo Suriani (FdI), Guido Giangiacomo (FI), Edmondo Laudazi (Il Nuovo Faro), Alessandro d'Elisa (gruppo misto), Alessandra Cappa (Lega) e Davide D'Alessandro (Lega).

"Farebbero bene i consiglieri del Pd, prima di partorire comunicati degni del sito “bufale.net”, che probabilmente le altre forze di maggioranza si sono rifiutate di firmare, a leggere attentamente le delibere. Se l’avessero fatto, avrebbero scoperto che l’alienazione è un’ipotesi che la Giunta Menna, contrariamente a quanto deciso dal Consiglio, sta vagliando. Il testo della delibera, infatti, parla chiaro e prevede espressamente la necessità di 'pervenire ad una decisione, in merito alle modalità di continuazione delle attività del Parco didattico - ricreativo Aqualand del Vasto, ossia, in alternativa: nuova procedura di affidamento della concessione; alienazione dello stesso complesso aziendale/immobiliare, determinando il valore e, il prezzo di mercato e la convenienza economica comparativa. Pertanto, ai consiglieri del Pd poniamo anche noi, alternativamente due domande: come fate a diramare comunicati stampa senza leggere le carte? Oppure, se le carte le leggete, come fate a mentire così spudoratamente ai cittadini? Riguardo il campo sportivo, poi, saremo curiosi di leggere il testo di questo 'presunto' accordo siglato dalla Giunta Pietrocola e il concessionario con il quale si sarebbe 'scomputato il campo da calcio con l’area eventi'".

L'accordo di cui parlano i dem, ma che non risulta all'opposizione, "verrà sicuramente esaminato, se esistente, in Consiglio Comunale o nelle Commissioni con il supporto degli uffici. In ultimo, ricordiamo ai 'distratti' consiglieri del Pd, che i protocolli emanati dalla Regione Abruzzo sono stati apprezzati dal Parco Ondablu di Tortoreto che, a differenza del nostro parco acquatico, ha già annunciato la riapertura dei cancelli per il prossimo 4 luglio. Nonostante la completezza dei protocolli, la Regione Abruzzo, nell’incontro tenutosi con gli amministratori comunali e i gestori, ha manifestato la disponibilità a rivederli, nel rispetto delle normativa nazionale, dietro proposta del concessionario. Pertanto, ai consiglieri del Pd che parlano a sproposito, chiediamo: in quali parti dovrebbero essere riviste le ordinanze regionali? Quali proposte, se vi sono, dovrebbero essere attenzionate dalla Regione? Inoltre - concludono i 7 rappresentanti del centrodestra - agli stessi consiglieri del Pd, che accusano gli altri di gettare fumo negli occhi dei cittadini, chiediamo di farsi un bell’esame di coscienza e di evitare di imitare il proprio sindaco, costantemente in campagna elettorale, pronto sempre a tentare di 'smarcarsi' dalle proprie responsabilità con il solito disco rotto: è colpa della Regione". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi