Otto le colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici che saranno installate a San Salvo - In totale ci saranno 16 postazioni utili
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Otto le colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici che saranno installate a San Salvo

In totale ci saranno 16 postazioni utili

Saranno otto le colonnine (EVG) installate a San Salvo dalla Be Charge per la ricarica dei veicoli elettrici. Le colonnine serviranno sedici postazioni di ricarica auto che saranno completate nei prossimi giorni:
n. 2 EVG per n. 4 postazioni in via Segantini fronte parcheggio supermercato Lidl;
n. 1 EVG per n. 2 postazioni in Piazza San Vitale;
n. 2 EVG per n. 4 postazioni di ricarica alla marina in via Magellano; 
n. 2 EVG per n. 4 postazioni di ricarica alla marina piazza Arafat;
n. 1 EVG per n. 2 postazioni di ricarica zona 167 piazza De Gasperi.

"È la nostra risposta in difesa dell’ambiente – commenta il sindaco Tiziana Magnacca – per promuovere la mobilità sostenibile. Le colonnine EVG che installeremo favoriscono la  diffusione dei veicoli a due e a quattro ruote con alimentazione elettrica con indubbi vantaggi ambientali per San Salvo, sia in termini di miglioramento della qualità dell’aria e sia per la riduzione dell’inquinamento acustico”. 

“Il Comune di San Salvo – spiega l’assessore all’Ambiente Giancarlo Lippis – ha accolto l’invito del Comitato promotore della “Carta metropolitana della mobilità elettrica” e_mob 2019 “impegnandosi a operare per dare vita a una rete di comuni che si preoccupano della salute dei propri cittadini e più in generale all’ambiente.  La mobilità urbana rappresenta per l’Unione Europea un fattore di crescita e di occupazione oltre che un presupposto indispensabile per una politica di sviluppo sostenibile”.

Gli obiettivi della Carta metropolitana della mobilità elettrica” e_mob 2019 sono:
- offrire al consumatore valide motivazioni per il cambiamento culturale;
- accelerare lo sviluppo di una rete di ricarica di uso pubblico, diffusa accessibile e veloce;
- ampliare la possibilità di ricarica in ambito privato residenziale, condominiale e aziendale;
- dare un forte impulso allo sharing elettrico;
- stimolare l’introduzione di mezzi elettrici (logistica dell’ultimo miglio, flotte aziendali e Tpl elettrico).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi