"Appuntamento in Adriatico", tappa vastese per la 32esima edizione del tour velico - Sabato 20 giugno la sosta al circolo nautico di Vasto, sede di Punta Penna
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 19/06

"Appuntamento in Adriatico", tappa vastese per la 32esima edizione del tour velico

Sabato 20 giugno la sosta al circolo nautico di Vasto, sede di Punta Penna

Le tappe del tour velicoTappa vastese per il tour velico 'Appuntamento in Adriatico', giunto alla sua XXXII edizione che, nelle prime ore del pomeriggio di sabato 20 giugno, sosterà al Circolo Nautico di Vasto, nella sede di Punta Penna.
La manifestazione sportiva è organizzata da Assonautica e capitanata dal commodoro Paolo Del Buono.

Equipaggi di diverse regioni adriatiche, con le loro barche a vela, faranno tappa nei più importanti porti della costa adriatica: da Porto Garibaldi di Comacchio (Ferrara), passando sul corridoio Adriatico fino a giungere sulle coste pugliesi, poi da Brindisi a Corfù con ritorno a Trieste.

"Scopo dell'evento – spiega la responsabile delle comunicazioni, Paola Priori - oltre alla valorizzazione dei porti italiani e alla diffusione dell'amore per il nostro mare, è quello di andare alla ricerca della cultura e dell'enogastronomia delle città portuali che vengono toccate nel tour velico.

L'anno scorso abbiamo potuto allietare la manifestazione con l'organizzazione di una cena – dichiara -, ma viste le attuali imposizioni governative che vietano gli assembramenti, non possiamo ripetere la condivisione dell'evento. Per questa ragione ci limiteremo, in qualità di consiglio direttivo, a porgere agli equipaggi un sobrio ma caloroso benvenuto".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi