Vasto, Castaldi (M5S) apre a liste civiche e associazioni: "Faremo una chiamata alla città" - Verso le elezioni 2021 - Il sottosegretario: "Vogliamo combattere ad armi pari"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 18/06/2020

Vasto, Castaldi (M5S) apre a liste civiche e associazioni: "Faremo una chiamata alla città"

Verso le elezioni 2021 - Il sottosegretario: "Vogliamo combattere ad armi pari"

Gianluca Castaldi (M5S)"Dalla discussione che verrà avviata nel gruppo, se emergerà un'unità d'intenti attorno a una candidatura, la ufficializzeremo. Altrimenti, se emergeranno più disponibilità, troveremo un modo democratico per decidere chi sarà il nostro candidato sindaco". 

Gianluca Castaldi, sottosegretario ai Rapporti col Parlamento, parla a Zonalocale delle elezioni comunali di Vasto. È l'ultimo giro di boa: manca meno di un anno alle amministrative del 2021 e le forze politiche di tutti gli schieramenti hanno già iniziato a interrogarsi su come e con chi arrivare ai nastri di partenza della campagna elettorale.

Nelle scorse settimane, è circolato il nome della capogruppo pentastellata in Consiglio comunale, Dina Carinci, che insieme a Marco Gallo compone la pattuglia consiliare del Movimento. "Il candidato sindaco - dice Castaldi - potrebbe essere uno dei due consiglieri comunali, ma anche altre persone che in questo momento sono un po' in ombra e che, se vogliono, possono uscire allo scoperto".

Per i Cinque Stelle sarà la terza volta alle comunali di Vasto. Nel 2011 candidò a sindaco Marco Gallo raccogliendo più del 6%, nel 2016 Ludovica Cieri ottenendo circa il 20%.

Sulla scheda elettorale del prossimo anno, accanto al nome del candidato sindaco, i vastesi probabilmente non troveranno solo il simbolo del Movimento: "Abbiamo visto già nel 2016, quando noi eravamo all'apice del consenso, che non siamo riusciti ad arrivare al ballottaggio perché destra e sinistra fanno molte liste e le compongono col criterio di un candidato a famiglia. Noi - annuncia Castaldi - faremo una chiamata rivolta alla cittadinanza. La nostra sarà un'apertura a liste civiche e associazioni per combattere ad armi pari".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi