Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Politica 12/06/2020

Ampliamento Cerratina, la maggioranza si spacca in consiglio comunale

La minoranza vota con Progetto Lanciano e Insieme a Sinistra

“Non ho paura di andare sotto, e se volete, sfiduciatemi”. Così il sindaco Mario Pupillo, durante i lavori del consiglio comunale di oggi, venerdì 12 giugno, ha chiuso l’acceso dibattito scaturito dalle due mozioni sulla progetto dell’ampliamento della discarica di Cerratina.

E così alla votazione sulla mozione su “Tutela dell’ambiente e della salute nelle contrade a sud di Lanciano” presentata dai consiglieri di maggioranza Cotellessa, Di Corinto, Gabriele Paolucci, Zulli ed Ucci, la maggioranza è andata sotto di due voti con un consiglio comunale che ha detto trasversalmente no all’ampliamento della discarica di Cerratina.

Ma è stato quando la consigliera di minoranza di Libertà in Azione, Tonia Paolucci, ha tirato fuori delle carte firmate dallo stesso sindaco Pupillo, che riconducono ad un atto pubblico, mai presentato in consiglio comunale, con quelli che, per la Paolucci, sembrerebbero i prodromi di questo ampliamento, che gli animi si sono scaldati. Non tanto tra maggioranza e opposizione, ma tra esponenti della stessa amministrazione. Una spaccatura emersa soprattutto tra Progetto Lanciano, firmatario della mozione approvata anche grazie ai voti dell’opposizione, ed il Pd che ha continuato a difendere a spada tratta il sindaco.

Un bagarre durata per diverse ore, con una presa di posizione forte del vicesindaco Giacinto Verna poi però rientrata con la votazione contraria proprio alla mozione “della discordia” presentazione da Tonia Paolucci, Di Nola, Di Campli, Palmieri e D’Amico con ad oggetto “l’ampliamento della discarica di Cerratina”.

Insomma, la prima parte del consiglio comunale si è conclusa con due mozioni, sullo stesso argomento, una approvata e l’altra no. L'appuntamento per parlarne ancora è in un nuovo consiglio comunale straordinario in cui saranno invitati associazioni, Ecolan e portatori di interesse.
Intanto i lavori dell’assise civica sono ancora in corso, nel salone “Benito Lanci” dell’ex Casa di Conversazione per poter rispettare distanze e norme anticovid.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi