Vasto, al via la stagione balneare. Ma sulla spiaggia libera mancano segnaletica e sorveglianza - Prima mattinata di mare per molti vastesi. Si inizia a vedere qualche turista
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 07/06

Vasto, al via la stagione balneare. Ma sulla spiaggia libera mancano segnaletica e sorveglianza

Prima mattinata di mare per molti vastesi. Si inizia a vedere qualche turista

Vasto, 7 giugno 2020: la spiaggia di Vasto MarinaSi inizia a vedere qualche turista del fine settimana sulla spiaggia di Vasto Marina. Ma oggi è stata la prima giornata di mare anche per molti vastesi, visto il tempo incerto dello scorso weekend. Come prevedibile, non c'è il pienone, ma si stanno ripopolando i lidi balneari, che hanno dovuto ridurre il numero degli ombrelloni [VIDEO] per garantire le distanze imposte dalla normativa anti Covid. In mattinata, sia negli stabilimenti che sui tratti liberi, non si sono registrati assembramenti né nella fascia di arenile ombreggiata, né a riva. 

La nottata è stata lunga: sulla riviera la movida è andata avanti fino alle 4.30. Stamattina presto, bottiglie disseminate sulla spiaggia libera prospiciente il Monumento alla Bagnante. L'arenile è stato ripulito per consentirne la fruizione in sicurezza. Ma, ad oggi, sulla spiaggia libera mancano la segnaletica per ricordare a tutti le norme anti coronavirus e la sorveglianza previste da ordinanze e protocolli regionali [LEGGI]. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi