Lungomare, tappato l’ennesimo cedimento. L’acqua marina svuota il terreno sotto l’asfalto - Gli operai del Comune hanno riempito l’area dello smottamento
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 05/06

Lungomare, tappato l’ennesimo cedimento. L’acqua marina svuota il terreno sotto l’asfalto

Gli operai del Comune hanno riempito l’area dello smottamento

Tappato a Vasto Marina l'ennesimo cedimento del lungomare della Bagnante. Ieri gli operai del Comune di Vasto hanno riempito con materiale inerte il vuoto che si era creato al di sotto del piano di calpestio e aveva causato lesioni all'asfalto.

Ora gli addetti del settore servizi attenderanno alcuni giorni l'assestamento della ghiaia e poi, la prossima settimana, chiuderanno la buca col bitume. Per la sicurezza dei passanti, attorno al fosso appena colmato rimarranno le transenne fino a quando la riparazione non sarà terminata. 

La causa del danno è sempre la stessa: il carsismo. L'acqua marina penetra nel muraglione esterno del terrapieno, impregna il terreno e provoca gli avvallamenti e i crolli che, negli anni scorsi, hanno costretto il Comune a chiudere l'intera balconata prospiciente il Monumento alla Bagnante. Cinque anni fa il rifacimento della passerella e della ringhiera. Ma il problema rimane.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi