Festa della Repubblica: "Celebriamo questo giorno come segno di rinascita" - A Vasto una semplice cerimonia in piazza Caprioli
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 02/06

Festa della Repubblica: "Celebriamo questo giorno come segno di rinascita"

A Vasto una semplice cerimonia in piazza Caprioli

È un 2 giugno diverso da quelli del passato, con le norme legate al Coronavirus che richiedono di vivere anche le cerimonie in forma ristretta. A Vasto la festa della Repubblica è stata celebrata con un momento in piazza Caprioli, dinanzi al Monumento ai Caduti. Presenti il sindaco Francesco Menna e il presidente del Consiglio comunale Elio Baccalà insieme ai presidenti delle associazioni combattentistiche e d'arma della città.

L'alzabandiera, la deposizione di una corona d'alloro e il minuto di raccoglimento sono i gesti che hanno segnato la breve cerimonia per ricordare la nascita della Repubblica Italiana dopo il referendum del 1946. 

"La festa della Repubblica simboleggia la rinascita dell'Italia, l'inizio di una nuova stagione, di nuovi anni di costruzione di un Paese che entra in Europa e nel mondo, che ha voglia di fare e di ricominciare - ha commentato il primo cittadino -. Penso che oggi si celebri la festa di quei valori e di quegli ideali delle tante persone che si sono sacrificate. Facendo un paragone con il 2020 si celebra la giornata della rinascita, del rifare, del ricominciare, di un'Italia che si riaffaccia al balcone, sulle strade, che ripasseggia, ricrea lavoro.

Il 2 giugno 2020 rappresenta una traslazione di quei valori del 1946 che allora rappressentavano l'uscita dalla dittatura, da un regime di oppressione e di restrizione delle libertà che era il fascismo. Oggi significa rinascita da una pandemia".

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi