Cdx: "Basta ambientalismo a parole, rimuovere discariche a cielo aperto e sanzionare gli incivili" - "Dalla Giunta Menna solo annunci astratti a cui non segue nulla di concreto"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 02/06

Cdx: "Basta ambientalismo a parole, rimuovere discariche a cielo aperto e sanzionare gli incivili"

"Dalla Giunta Menna solo annunci astratti a cui non segue nulla di concreto"

Continua a far discutere la questione ambientale a Vasto riaccesa dall’abbandono, qualche giorno fa, di sacchi contenenti eternit in Via Pertini. Insorgono i consiglieri di centrodestra che definiscono quello del sindaco Francesco Menna e dell'assessore Paola Cianci "un ambientalismo 'sinistro', incompatibile con le numerose discariche presenti sul nostro territorio".

"Oltre a quelle ormai note, posizionate a Punta Penna e nelle varie contrade, da qualche giorno, su Via Pertini, giacciono pericolosissimi sacchi contenenti Eternit abbandonati da incivili in prossimità di alcune abitazioni – dichiarano in un comunicato Francesco Prospero e Vincenzo Suriani (FDI) Alessandro d'Elisa (gruppo misto), Edmondo Laudazi (Nuovo Faro), Guido Giangiacomo (FI), Alessandra Cappa e Davide D'Alessandro (Lega) -. Una vera e propria discarica di materiale pericoloso, che doveva essere rimosso, immediatamente, per tutelare la salute dei residenti e il decoro della nostra città".

"Ma Cianci e Menna, nonostante le segnalazioni dei cittadini e delle minoranze, hanno altro a cui pensare – affermano - Sono concentratissimi i due amministratori: devono vendere il patrimonio comunale e redigere il biciplan, di cui si parla da anni, ma che ad oggi rimane una delle tante chimere della Giunta Menna. Soliti annunci astratti a cui non segue nulla di concreto. Come per l'isola ecologica, ferma al palo dall’inizio del mandato".

"A Cianci e Menna, amanti dell'ambiente a parole, chiediamo di rimuovere le discariche che quotidianamente segnaliamo e di sanzionare gli incivili con l'aiuto di fototrappole che rimangono un oggetto 'non identificato' solo per il Comune di Vasto – sostengono - Non sono bastati 4 anni per realizzare l'isola ecologica e non è bastato un anno per rimuovere la discarica di cassette di pesce della zona industriale. Quanto tempo gli occorrerà, adesso, per rimuovere i sacchi di Via Pertini?".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi