San Salvo, tutto pronto per i centri estivi. A Vasto è polemica: "Comune immobile" - La minoranza vastese critica la giunta Menna
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo, tutto pronto per i centri estivi. A Vasto è polemica: "Comune immobile"

La minoranza vastese critica la giunta Menna

A San Salvo verranno attivati i centri estivi per bambini e ragazzi. Entro il 1° giugno è possibile compilare il modulo informativo per consentire di organizzare i servizi in sicurezza. Il modulo dovrà essere inviato all’ufficio Politiche Sociali all'email: politichesociali@comune.sansalvo.ch.it . Quest'anno i servizi saranno rivolti anche ai ragazzi di età compresa tra i 12 e i 15 anni.

"I bambini e i ragazzi sono al centro dell'azione amministrativa ed educativa del Comune di San Salvo e vogliamo dare loro il giusto ristoro dopo essere stati un po' dimenticati dai vari decreti governativi, al fine di far recuperare il diritto alla socialità", spiega il sindaco Tiziana Magnacca.

"Stiamo organizzando nuovi servizi per rimettere al centro i ragazzi che hanno sofferto della mancanza di poter andare a scuola e delle ridotte opportunità di socialità che si costruiscono tra i banchi – dichiara il primo cittadino -. Speciale attenzione verso i più piccoli, che forse più di tutti hanno dovuto sopportare i disagi di questo momento".
I servizi verranno attivati nel rispetto delle regole sul distanziamento sociale e nelle modalità più idonee a rispondere ai bisogni ricreativi ed educativi dei ragazzi.

"Saremo pronti per metà giugno per offrire dei servizi che possano alleggerire il carico sopportato in questi mesi dalle famiglie con le lezioni a distanza – afferma Oliviero Faienza, assessore alle Politiche sociali -. "L'avviso pubblicato è lo strumento che il Comune di San Salvo adotta per consentire alle famiglie di suggerire consigli per la verifica dei bisogni educativi".

In base a necessità e richieste, si procederà ad organizzare il servizio, nel rispetto dei protocolli e linee guida tesi alla prevenzione della diffusione del Coronavirus. Dopo questa verifica si procederà alla pubblicazione dei progetti con successiva apertura delle iscrizioni.

Dai consiglieri di minoranza di Vasto, Francesco Prospero e Vincenzo Suriani, arriva il monito nei confronti degli amministratori cittadini che, dicono, "hanno tenuto scarsamente in considerazione la situazione dei bambini e non si sono occupati del tema".

"Consigliamo al sindaco Menna e all'assessore Bosco di dare un'occhiata a ciò che accade in alcuni comuni limitrofi, come San Salvo, dove il Comune si è già messo in moto per l'attivazione di centri estivi per bambini per i prossimi mesi – affermano i consiglieri di Fratelli d'Italia -. Sfruttando i fondi messi a disposizione dal governo, e collaborando con associazioni, scuole e istituti paritari, a San Salvo si sta cercando di mettere in piedi un servizio che consenta ai bambini di passare una estate sicura in allegria e all’aria aperta, e ai genitori di poter tornare a lavorare con serenità".

"Si attivi, dunque, anche il Comune di Vasto, che non può restare immobile a guardare una situazione che sta diventando un’emergenza nazionale – dichiarano – Fratelli d'Italia, se il disinteresse della giunta dovesse persistere, presenterà una proposta autonoma per la realizzazione in sicurezza dei centri estivi, da discutere quanto prima negli organismi competenti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi